Napoli, città creativa e reattiva. Ieri, oggi, domani. Lo conferma la mostra collettiva per celebrare i 15 anni de “L’arte in vetrina”. Per 8 giorni, fino al 1 luglio 2017, la manifestazione natalizia che prevede l’esposizione di opere  nelle vetrine dei negozi del Borgo Orefici e di piazza Mercato, si sposta nel Complesso Monumentale di San Severo al Pendino (via Duomo 286, Napoli).
Ideata e promossa da Enzo Falcone, presidente dell’associazione Storico Borgo Sant’Eligio, in collaborazione con il Club per l’Unesco di Napoli, la mostra vede la partecipazione di numerosi artisti, circa 60, che hanno esposto nelle passate edizioni. Tra questi, una ragazzina di nove anni. Si potranno ammirare opere di pittura, fotografia, sculture, arte contemporanea e paesaggistica. L’allestimento è a cura del professor Fortunato Danise.
Un’iniziativa molto importante che, nata nel 2002, quando molte ditte della zona chiudevano o si trasferivano altrove, vuole riportare gente in un quartiere intriso di storia e di bellezza attraverso l’organizzazione di eventi culturali e artistici. «Noi siamo un’antica bottega tipografica di piazza Mercato con più di 70 anni di attività – racconta Falcone. Nel tempo abbiamo assistito alla desertificazione della zona. Insieme al titolare di un’altra ditta storica, il Biagio Pellecchia, abbiamo cercato un modo per destare interesse. Poiché entrambi conoscevamo molti pittori, li abbiamo invitati a portare un’opera e, dopo l’esperienza iniziale tenutasi in strada, abbiamo pensato di esporre le opere nelle vetrine dei negozi della zona e di ripetere l’evento ogni anno durante il periodo natalizio».

arte in vetrina | ilmondodisuk.com
Qui sopra, e in alto, opere in mostra nella chiesa di San Severo al Pendino

Nasce così la manifestazione che giunge alla quindicesima edizione grazie anche al sostegno del Consorzio Antiche Botteghe Tessili di Piazza Mercato, che da diversi anni opera nel quartiere con un unico obiettivo: contribuire al rilancio storico, economico e artistico. «Una galleria on the road – così come la definisce Falcone – che permette ai commercianti di vendere i loro prodotti, agli artisti di esporre le loro opere senza dover pagare niente e alle persone di godere dei benefici dell’arte. Negli anni abbiamo coinvolto più di 80 autori. Tutto questo però cade nel vuoto senza il supporto delle istituzioni».
La serata inaugurale, dedicata alla “pace nel mondo e alle vittime della violenza”, ha visto la partecipazione del consigliere comunale, Francesco Vernetti, e la presentazione del libro “Enchanted Anguish” (Gradiva Publications, Stony Brook, New York), dello scrittore Salvatore Violante, accompagnato dagli interventi critici e le letture di Enzo Rega, Marcello Carlino, Wanda Marasco e Lina Sanniti, sulle note del violinista Agostino Oliviero. Il tutto organizzato dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo IC3 Don Bosco Francesco D’Assisi, Grazia Paolella. «Un tema molto attuale – commenta la professoressa -, che vuole portare l’attenzione su un problema esistente e pressante. L’arte vuole essere un momento di evasione».
Parole, musica e poesia si legano alla pittura di Luigi Franzese, le cui opere hanno fatto da sfondo alla poesia di Violante e alla musica di Oliviero. «Una poesia di impegno – sottolinea Paolella -, di denuncia lucida e coraggiosa, ambientata alle falde del Vesuvio che, come nei quadri di Franzese, non è una presenza minacciosa, spaventosa o preoccupante, bensì positiva, che rimanda alla vita, alla fertilità della terra, alla materia».
Un compleanno speciale per l’arte in vetrina. Una manifestazione che, a distanza di quindici anni, si pone, ancora oggi, come l’unica manifestazione di questo tipo in città, in cui arte, cultura e coscienza civica, si mescolano e non si rassegnano all’immobilismo.

Elenco degli artisti in mostra

Renato Aiello – Giovanni Aiello – Gianni Alfano – Giulia Annese
Aurora Aspide – Annamaria Balzano – Francisco Basile Pascale
Alberto Bottillo – Antonio Bove – Adriana Caccioppoli
Manuela Caruso – Angelo Coppola – Fortunato Danise
Giovanna D’Ausilio – Camilla De Falco – Angelina Di Bonito
Jole Di Costanzo – Salvatore Di Pasquale – Maria Di Sena – Maria
Immacolata Diana – Daniela D’Oria – Nina Esposito – Erminia Fioti
Francesca Fusco – Corrado Gargiulo – Francesco Iuliano – Angelo
Iuliano – Barbara Karwowska – Antonio Lubrano Lavadera – Giuseppe
Luongo – Massimo Maci – Maria Giuseppina Maddaluno – Concetta
Marrocoli – Giuseppe Mazzella – Aurora Micieli De Biase – Beverley
Musella – Vittorio Musella – Giusy Petrone – Rosa Maria Protopapa
Silvia Rea – Emilio Antonio Riquelme Gomez – Remo Romagnuolo
Mario Romano – Ugo Scala – Giulio Scarpati – Loredana Spirineo – Ivana
Storto – Claudio Tolino – Francesco Verio – Paolo Villani – Ena Villani
Patrizia Zinno – Alessandro Zinno.

Complesso Monumentale di San Severo al Pendino
via Duomo 286, Napoli
Orari: dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 18

Storico Borgo Sant’Eligio
Museo Laboratorio di Arte Tipografica
Tel. 081.5544834 – 338.6898019
borgosanteligio@gmail.com