Sensuale zingara, ballerina di flamenco. Eroina di una vicenda di amore, coraggio e passioni senza tempo, sullo sfondo della storia, raccontata dalla giornalista napoletana Armida Parisi (responsabile del settore cultura al quotidiano Roma), alla sua prima prova narrativa.
 Il libro Maria la Bailadora alla battaglia di Lepanto sarà presentato sabato 28 ottobre alle 11 al Blu di Prussia (via Filangieri, 42, Napoli). La pubblicazione rivisita un episodio storico (7 ottobre 1571) ma sintetizza anche un progetto artistico nato sotto il segno di tre donne: l’architetta Paola Pozzi, che ne è l’ideatrice e firma la prefazione; Daniela Valentino, talentuosa artista che si  è formata negli studi dei maestri d’arte fratelli Mazzella e illustra la leggenda; Armida Parisi, l’autrice che la dipinge con le parole.
Maria scappa dalla cattolicissima Spagna di re Filippo II, dove  sua madre è stata bruciata come strega quando lei era ancora bambina. Con sé non ha nulla, fuorché i ricordi. Arriva rocambolescamente a Napoli e incontra l’amore: un giovane capitano in partenza per la battaglia di Lepanto. Un legame travolgente che si consolida per la straordinaria sensualità della donna, appassionata ballerina di flamenco.
E, proprio grazie alla seduzione della danza, riesce a convincere il comandante in capo della flotta della Lega Santa, don Juan de Austria, ad accoglierla sulla Real, nave ammiraglia cui è stato assegnato il suo uomo. Maria darà prova di grande valore, combattendo travestita da archibugiere e contribuendo alla vittoria.
Il volume (46 pagine, 10 euro), in piccolo formato, è corredato di 18 disegni a colori, progettato e pubblicato dall’associazione culturale Frame Ars/Artes, presieduta dalla Pozzi,  che, nello spazio di Corso Vittorio Emanuele, 423 punta a divulgare l’arte contemporanea, promuovendo i giovani talenti.
Le 18 tavole originali in china e acquarello, di dimensione 30×40, sono state riprodotte su carta di pregio in edizione limitata, raccolte, insieme al libro, in un elegante cofanetto (che costa 30 euro). Verranno esposte in occasione dell’evento.
All’incontro di domani partecipano Francesco Durante e Giovanna Mozzillo, coordinati da  Francesco Di Domenico. Antonella Stefanucci legge brani dal libro. Pausa musicale di Romano Lippi.
In foto, l’illustrazione della copertina