Poeta lei stessa, non poteva  che inaugurare con la poesia questo inizio d’anno al bistrot letterario Il tempo del vino e delle rose, lanciato nel  2015 a piazza Dante, cuore commerciale e storico di Napoli. Amabile  padrona di casa, Rosanna Bazzano accoglierà due importanti poeti, oggi, mercoledì 10 gennaio, alle 18. Costanzo Ioni che propone  “Stive” (Guida editore) dialogando con Francesco Filia e Giancarlo Cavallo  “La biblioteca in riva al mare” (Multimedia Edizioni) in dialogo con Sergio Iagulli.
Trent’anni di tormenti esistenziali si condensano in “Stive” proposto da un esponente del Gruppo 93, determinato a rimettere in gioco lo “spazio di conflitti” che aveva caratterizzato tempi, fortune e polemiche di avanguardie e neoavanguardie. Il Gruppo 93 capovolgeva il numero 6 del celebre Gruppo 63.
Il salernitano Giancarlo Cavallo si sofferma su una sua bellissima recente prova d’autore che ha alle spalle un lungo itinerario poetico: ha partecipato agli Incontri Internazionali di Poesia di Napoli (1999), Amalfi (2000), Salerno (1997, 1998, 2000, 2004, 2012) Baronissi (1996 e 2000), Sarajevo (2004, 2008 e 2011) e Eskişehir VV(2011). Ha partecipato all’VIII edizione di “Palabra en el Mundo”, 2014. Collaboratore sin dalla sua istituzione (1996) della Casa della Poesia di Baronissi(Salerno).
Venerdì 12 gennaio, sempre alle 18, toccherà a Paolo Birolini con il libro “La mano felice” (Ros editore: ilmiolibro self publishing): ne parlerà con Giovanna Borrello e Gigi Spina. Gli amici presenti ne leggeranno alcuni stralci. 40 anni di versi raccolti in volume per la prima volta. Dai testi inediti giovanili a quelli creati direttamente su Facebook e poi riportati su carta. Tutta la poesia di Paolo Birolini dal 1977 al 2017.
Così si descrive l’autore: «Sono nato a Napoli nell’aprile del ’59. Mi sono laureato in Letteratura Italiana con una tesi su Cinema e Dino Campana. Mi sono trasferito per lavoro in Emilia nel 1984 e lì ho fatto tre figli ed ho trasformato un pezzo di casale nel deserto in un giardino continuo. Ho cominciato a scrivere appena ho imparato a scrivere. Poi ho imparato a cantare e allora ho scoperto i versi, ho prodotto quaderni e riviste».
Decisamente diverso l’incontro di domenica 14 gennaio, alle 11. Il duo cabarettistico napoletano  I Fatebenefratelli (foto) presenteranno il loro volume “Femmene” con la prefazione di Pippo Baudo. La stessa Rosanna ne interpreterà brani. Rosanna Bazzano. E i due comici offriranno anche divertenti siparietti del loro repertorio.La cantante Alessandra Murolo, eseguirà melodie classiche napoletane ed italiane.