Salendo via Vittoria Colonna, circa a met  della sua estensione, se devi andare verso piazza Amedeo ti si presentano due possibilit  o continuare la salita o svoltare a destra subito dopo il piccolo negozio di Gay Odin, in una piccola stradina, totalmente estranea al contesto urbano per la sua tranquillit  e pulizia, percorrerla tutta fino a una piccola scalinata che sbuca nella piazza. Sembra di sfuggire per un attimo alla citt , ai passanti frettolosi, ai clacson, al rombo dei motori ed entrare in una dimensione differente, che ti da il gusto della passeggiata. Probabilmente per questo motivo si chiama Passeggiata Colonna la piccola appendice urbana.
Fino a qualche giorno fa si notavano delle fotografie esposte nelle piccole vetrine affisse ai muri e, solo di recente, mi sono accorto che in uno degli spazi che si incontrano passeggiando per questa stradina solitaria e familiare c’è una piccola galleria d’arte che ospita tele che vanno dal simbolico al surreale, attraversando il concettuale e il figurativo.
Ieri pomeriggio, nella mia abituale passeggiata, mi sono imbattuto in una fiumana di gente e di parole. Attirato dal movimento e dai lunghi tavoli imbanditi mi sono avvicinato e, con mia grande sorpresa, mi sono trovato nel mezzo di un’inaugurazione. La mostra “Di-vagando tra le Muse” è una grande collettiva organizzata da Iuppiter Group che presenta trentacinque artisti intenti a battere le vie dell’arte contemporanea con sperimentalismo ardito e godibile. Il percorso espositivo consente ai visitatori di “vagare” e “divagarsi” tra le opere esposte sia en plein air, – quasi a riprodurre una via Margutta in versione napoletana -, sia all’interno dei locali disposti lungo la Passeggiata e destinati in futuro al commercio di alto profilo. “In piena aderenza con lo spirito che anima i creatori di Passeggiata Colonna, il percorso disegnato da “Di-vagando tra le Muse”, verace e cosmopolita al contempo, ospita un’autentica sinfonia di linguaggi espressivi contemporanei”.
L’esposizione, voluta fortemente dal creativo e combattente gruppo di imprenditori, durer  fino al 10 maggio, ma promettono che sta “girando a pieno regime la fabbrica delle idee” e dopo le “muse” di maggio ci saranno nuove e numerose sorprese.

Collettiva d’arte contemporanea
“Di-vagando tra le muse”

Espongono Marco Abbamondi; Teresa Apicella; Giovanni Boccia; Ambrogio Bosco; Dindina Burgos; Flavia Cavaniglia; Giuseppe Clemente; Lilliana Comes; Aldo De Francesco; Carmine Dello Ioio; Antonio Del Prete; Paola Del Prete; Raffaele Esposito; Fosca; Janamè; Antonio Januario; Loris Lombardo; Imma Maddaloni; Adele Montella; Ilaria Mugnaini; Oscar Ndedi; Luigi Giuseppe Oliva; Silia Pellegrino; Bruno Quattromani; Angela Raimondi; Roberto Rizzo; Luciano Romualdo; Chantal Ruggiero; Marco Salerno; Paolo Silvestrini; Attilio Sommella; Marilena Sorrentino; Floriana Testa; Paolo Uttieri; Katalin Visky.
Passeggiata Colonna
piazza Amedeo, 16 – via Vittoria Colonna

orari
gioved/sabato 10,00 – 13,30 • 16,00 – 20,00
domenica 10,00 – 14,00
Fino al 10 maggio

A Passeggiata Colonna si accede sia da via Vittoria Colonna (nei pressi di Gay Odin) che da Piazza Amedeo (nei pressi del bar Laurino)

Organizzazione Iuppiter Group
Tel. 081/19361500