Maggio tra i “Misteri nella storia” in un’atmosfera da thriller, con sfumature un po’ noir. E’ lo scenario scelto venerd 10 maggio (ore 20.30) dalla rassegna letteraria Inpastallautore organizzata al Clubino da Maurizio Ponticello e Simonetta Santamaria che al tavolo del dibattito hanno invitato Vittorio Del Tufo, caporedattore del quotidiano “Il Mattino” in veste di autore, per parlare con lui e con il giornalista Marco Lombardi del nuovo romanzo “Verr  cantando il sangue” (Rogiosi editore, pagg. 304, euro 12.50)) dove, anche da scrittore, Del Tufo non rinuncia all’istinto giornalistico. Affidando al giovane cronista “abusivo” di un importante giornale del Mezzogiorno, Andrea Moussanet, l’indagine di queste pagine avvincenti che hanno l’audacia d’interrogarsi sull’enigma del miracolo di San Gennaro.
Napoli emerge in due epoche differenti e lontanissime tra loro. Nel 1389 (anno in cui per la prima volta il patrono di Napoli compie il prodigio) avviene l’orrendo delitto di Mercurio, dopo che il monaco alchimista ha consegnato un’ampolla a intermediari di un committente sconosciuto. Sei secoli più tardi, si copre il copro senza vita dello scienziato milanese Piergiorgio Sarubbi nel terreno sterposo del Policlinico.
Una trama fitta di intrighi tra ieri e oggi.
A darle voce sar  l’attore teatrale Sergio Del Prete, speaker radiofonico e redattore nel programma La Radiazza di Gianni Simioli in onda su Radio Marte Stereo, che prima di cena ne legger  alcuni brani. Seguito dalla verve umoristica e narrativa di Aurelio Raiola che presenter  il consueto conto all’autore. Speriamo non troppo “insanguinato”.

Per saperne di più
IL CLUBINO
Via Luca Giordano, 73- Napoli
081-19534230 – 328-1019922

Clicca l’invito
www.youtube.com/watch?v=6l2d0stW_wM

In foto, la copertina del libro (particolare)