Sette anni dopo la sua nascita, l’iniziativa il Sabato delle Idee riparte dalle “nuove frontiere della biomedicina le eccellenze della ricerca in Campania”. Questo il tema dell’appuntamento inaugurale di sabato 30 Gennaio ore 10.30 all’ Istituto Sdn di Via Gianturco 113, Napoli che avr  come gueststar, Mauro ferrari, il pap  delle nanobiotecnologie.
Sul tavolo della discussione, ci saranno, esempi positivi insieme a una grande emergenza perch sono sempre più i giovani cervelli della Campania, nel settore della biomedicina e non solo, costretti ad emigrare all’estero in cerca di un’occupazione più stabile e di un riconoscimento economico più adeguato.
E cos Antonello Cutolo, docente di optoelettronica all’Universit  del Sannio, Pietro Ferraro, direttore dell’Istituto di scienze applicate & sistemi Intelligenti del Cnr, Novella Luciani, direttore dell’Ufficio ricerca e innovazione in Sanit  del Ministero della Salute, Paolo Antonio Netti, direttore dell’Istituto italiano di tecnologia di Napoli, Lucio Pastore, docente di biologia molecolare clinica alla Federico II e principal investigator del Ceinge, e Andrea Soricelli, docente di diagnostica per immagini e radioterapia alla Parthenope e direttore scientifico della Fondazione Sdn, si confronteranno con Matteo Santin, docente di rigenerazione dei tessuti presso la Facolt  di Farmacia e Scienze Biomolecolari dell’Universit  di Brighton e con Mauro Ferrari, presidente del Methodist Hospital Research Institute di Houston, fondatore internazionale delle nanobiotecnologie, gi  premiato in Italia dalla Federico II con il primo dottorato di ricerca italiano honoris causa in scienze biotecnologiche.
Cos il Sabato delle Idee riparte dalle migliori eccellenze italiane della ricerca e dall’ulteriore crescita della rete delle istituzioni con la Fondazione Ordine Ingegneri di Napoli ma annuncia anche un’altra grande novit  per gli appuntamenti del 2016. «Proseguendo in uno dei nostri tratti distintivi – anticipa Marco Salvatore, fondatore della rassegna – che è sempre stato quello di organizzare incontri itineranti alla scoperta dei luoghi simbolo della cultura e della societ  napoletana da quest’anno allargheremo il nostro viaggio all’intera Campania e stiamo progettando un incontro speciale nel quale mettere all’ordine del giorno del dibattito politico nazionale quella questione meridionale’ che da subito ci siamo impegnati non solo per discutere ma soprattutto per provare a risolvere con la forza delle idee».

Nella foto, Mauro Ferrari