Dedicato al primo presidente del dopo apartheid in Sud Africa. Nella sua prima edizione, il Premio Mandela 2014 è assegnato a padre Alex Zanotelli (in foto), missionario comboniano, per l’impegno civile, etico ed umano profuso nella difesa dei diritti dei più deboli, della pace e della Terra. Al suo fianco vi sar  Toni Servillo, attore e regista, premiato con un riconoscimento dell’Ordine e dell’I.I.S.P.A per il valore civile dell’impegno artistico profuso nei suoi oltre trenta anni di carriera. L’appuntamento è per marted 17 giugno, alle 10.30, nell’Auditorium del Palazzo di Giustizia al centro direzionale.

«Il Premio precisano i promotori (Istituto italiano per gli studi delle politiche ambientali, in collaborazione col consiglio dell’ordine degli avvocati) – ha infatti lo scopo di riconoscere il valore di uomini e donne impegnati nella tutela dei diritti umani, nella pace e nella protezione dell’ambiente. Diviene cos sia un’occasione per evocare i diritti fondamentali, affinch assumano una sempre maggiore centralit  nell’agenda di ognuno, sia per valorizzare coloro che con impegno costante, quotidiano e con grande sacrificio si adoperano per riaffermarli. L’evento vede inoltre la presenza di personalit  straordinarie del mondo della cultura, della scienza o dell’arte, che con la propria professione abbiano dimostrato di partecipare concretamente alla costruzione e al riconoscimento dei diritti fondamentali ».

Apriranno l’incontro, moderato da Conchita Sannino, di marted 17, Antonio Buonajuto, Luigi Mastronimico e Carlo Alemi. Presenteranno il premio Francesco Caia e Maurizio Montalto.

Ingresso libero

Per saperne di più

www.ordineavvocati.napoli.it