b>Napoli saluta Pino Daniele. Marted 6 gennaio in Piazza del Plebiscito (gi  Largo di Palazzo) alle 20.45 tutti insieme per l’addio a Pino, cantando Napule è. La citt  organizza un flash mob per congedarsi dal suo scugnizzo, “il nero a met , l’americano della nuova Napoli che sognava di veder passare la ‘nuttata’, il mascalzone latino, il Lazzaro felice, l’uomo in blues, il musicante on the road, il neomadrigalista, cantautore che negli anni in cui dominava il messaggio non mise mai in secondo piano la musica, pur avendo cose da dire, e che cose”, come viene descritto sul suo sito ufficiale.
«Sono sconvolto, solo qualche giorno fa era con noi a Napoli. Ognuno di noi ha Pino dentro, la musica, le parole, il ritmo. Pino è immenso, è storia». Cos twitta il sindaco De Magistris che annuncia bandiere a mezz’asta, a Napoli, esposte a Palazzo San Giacomo, sede del Comune, e in via Verdi, nella sede del palazzo del Consiglio Comunale. Mentre il cordoglio si diffonde sul web. E l’assessore comunale alla cultura, Nino Daniele, sottolinea «E’ il dolore di tutti i napoletani e di tutto il mondo a cui la sua arte ha donato una vita migliore. Il suo genio libero e creatore vivr  in eterno nel cuore di tutti noi e delle generazioni che verranno. La sua musica e la sua parola-poesia hanno raccontato Napoli, i suoi valori più intimi e la sua famigerata capacit  di dialogare e contaminarsi con le culture di tutto il mondo. Pino Daniele è stato e rester  per sempre l’orgoglio di Napoli. Riuniremo in queste ore artisti e amici per organizzare un programma adeguato a onorarne la memoria ».
Gli fa eco l’assessore alla scuola, Annamaria Palmieri«Con lui se ne va la parola che sa farsi poesia, la nostra giovinezza di napoletani orgogliosi e innamorati, l’alito roco e caldo che viene dalle viscere di questa citt  e la rende patria meravigliosa del sound mediterraneo. Ciao Pino, conserva queste cose con te lassù, sono beni preziosi e noi nelle scuole, con le ragazze e i ragazzi di Napoli, le
rinnoveremo ogni giorno insieme a te».
L’artista (foto in concerto) è stato colpito da infarto ieri sera nella sua casa toscana, in un podere isolato nelle campagne tra i comuni di Magliano e Orbetello (Grosseto), in Maremma. Avrebbe compiuto 60 anni il 19 marzo

luned 5 gennaio 2015