Come rappresentare il corpo umano? Interrogativo che parte dal mondo dell’arte e trova risposta in undici autori che indagano tutte le possibilit  di riprodurlo. Un cammino che d  il titolo alla mostra con inaugurazione oggi alle 18 al liceo artistico De Chirico di Torre Annunziata (via V. Veneto 514). “Rivelazioni del corpo, controversie figurali della pittura”, esposizione di prospettive differenti sul tema che fa emergere disagi e turbamenti nell’atto del dipingere. Michele Attianese, Giovanni Cavaliere, Gaetano Di Riso, Loris Lombardo, Luigi Pagano, Alessandro Papari, Rinedda, Mariapia Saccone, Alessandro Saturno Martinelli offrono la loro visione di una presenza da cui lo sguardo non può prescindere e con la quale l’artista deve fare sempre i conti.
Della mostra Franco Cipriano scrive "Sulle possibilit  di ognuna delle opere si gioca un riflesso critico del senso dell’arte della contemporaneit , quando, sottratta alle prescrizioni ideologiche, nelle varie accezioni teorico-istituzionali, è affidata al libero movimento dei linguaggi. Per la cura delle molteplici espressioni che sono corde tese su abissi della verit , corde sulle quali l’artista tenta di attarversare il possibile e l’impossinile, tra l’immagine e l’irrapresentabile”.
Emerge cos “l’indicibile” che si esprime nel contorno netto o sfumato, nell’inquietudine cromatica o ancora in accenni di composizione dove forte domina il pensiero del continuo mettersi in discussione come soggetto creatore. Luci, ombre, contrasti di toni, pennellate misteriose rappresentano i segreti dell’anima in continuo dialogo con la ragione.
La mostra, realizzata in collaborazione con Raffaella Barbato e Carlo Mosca, chiude il primo ciclo espositivo di “Percorsi contemporanei” curati da Cipriano per Spazio Zero11.

Fino al 7 giugno (dalle 9 alle 15. Su appuntamento dalle 15 alle 18
Per saperne di più
www.liceodechirico.it
0815362838
3338998740

Nelle foto, in alto, un lavoro firmato Di Riso. In basso, da sinistra, opere di Saccone, Papari, Waschimps