Come la vedo io, come la vede pap . E’ la sfida lanciata dal Madre di via Settembrini 79 a tutti i pap . La stessa opera vista da 1 metro e 80 centimetri (quanto sono alti i vostri pap ?) e da 80-90 centimetri (quanto sono alti i vostri figli?). Due punti di vista sulla stessa opera per provare a guardare l’arte, e il mondo, con gli occhi dell’altro.
Sabato 19 marzo, nel giorno della festa dedicata ai pap , il museo li invita a trascorrere gratuitamente una giornata con i loro figli per ammirare insieme le collezioni del museo (spazi vari) e per scoprire Axer / Dsaxer, l’intervento di dimensioni architettoniche, concepito dall’artista francese Daniel Buren appositamente per l’atrio dello storico Palazzo Donnaregina.
Questa grande “macchina scenica”, in particolare, composta da superfici colorate e specchi, attraversata dalle caratteristiche strisce bianche e nere di 8,7 centimetri (ricorrenti degli interventi in situ dell’artista), agisce sul punto di vista dello spettatore invitandolo ad elaborare sempre nuove prospettive. Accogliendo la suggestione di Daniel Buren, il Madre sollecita i pap  e i loro figli a condividere la loro visita anche sui canali social (di twitter e facebook) con due diversi scatti dell’opera, “ad altezza di bambino” (come la vedo io) e “ad altezza di genitore” (come la vede pap ).

Ingresso al museo gratuito per i pap  per i bambini fino ai 6 anni, ridotto del 50% dai 6 ai 25 anni
tel. + 39 081 19313016
info@madrenapoli.it

Nella foto, l’atrio di Buren