L’amor di patria torna al Maschio Angioino con un nome illustre. Forte del successo ottenuto nel novembre 2014 quando è stata inaugurata. L’associazione culturale Alessandro Poerio ci riprova e raddoppia con due iniziative che narrano, in modo differente, la vita di personaggi illustri della citt , protagonisti del Risorgimento. Apertura marted 5 gennaio alle 17 (con visite visite guidate dal luned al venerd dalle ore 9,00 alle 17). Intervengono Nino Daniele, assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Giulio Raimondi, presidente dell’Associazione Amici degli Archivi onlus e Fabio Pascapè, dirigente del Servizio Patrimonio Artistico e Beni Culturali. Ci sar  anche l’artista Anna Poerio, presidente dell’Associazione Culturale Alessandro Poerio. Valeria Vaiano, attrice e regista, e l’attore Roberto Giordano proporranno al pubblico poesie di Alessandro Poerio.

La Mostra I Poerio. Storia e Poesia. Genealogia e storia della Famiglia Poerio, di ritorno dalla citt  di Corato, dove è stata esposta nelle sale del Museo della Citt  e del Territorio coinvolgendo un gran numero di visitatori, viene nuovamente allestita nella sede napoletana arricchita dalla personale di Anna Poerio, dal titolo, Non gir vagando intorno, o Fantasia. Omaggio alle poesie di Alessandro Poerio.
I dipinti mettono in rilievo la profondit  e l’alto valore delle poesie del poetapatriota napoletano e pongono l’accento non solo sul sentimento patriottico, fortemente sentito e vissuto dal Poerio, ma soprattutto sul tema del dolore umano e sul conflitto interiore, quasi religioso, tra l’aspirazione all’assoluto e la coscienza dei limiti della coscienza umana di fronte all’infinito.

La mostra dedicata alla ricostruzione storica della Famiglia Poerio presenta i documenti più significativi custoditi nella Biblioteca Nazionale di Napoli,
nell’Archivio di Stato di Napoli, nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e in altri archivi. Su quindici pannelli fotografici sono stati riprodotti alcuni documenti che servono a ricostruire le biografie di Giuseppe, Alessandro, Carlo e Carlotta Poerio. Per un arco di tempo che va dagli inizi dell’Ottocento al 1867, anno della morte di Carlo Poerio.

Nella foto, un dipinto di Anna Poerio