Il ritratto, specchio dell’inconscio. Tre ne propone Raffale Biondi al Penguin Caf da domani sera (alle 20) fino al 13 aprile nella mostra che inaugura la rassegna del locale di Santa Lucia sul tema “Ritratti dal desiderio “.
“Il titolo – spiega nel testo critico che accompagna la mostra, la curatrice Raffaella Andria – si riferisce all’indagine sul desiderio e sui suoi enigmi di lacaniana memoria….” .
Biondi, classe 1978, propone la serie “Apnea” esposta a Palazzo arti Napoli l’anno scorso. “Il trittico- sottolinea Andria- fa riferimento a una condizione di perdita di coscienza quale lo stato di assenza di ossigeno comporta nell’organismo degli esseri viventi. Tuttavia qui la condizione da fisica si fa esistenziale…”
Le tre grandi tele (100x 200 cm è la dimensione di ciascuna) realizzate in un gioco di sapineti chiaroscuri, fanno subito pensare all’immagine fotografica. Lo sguardo delle persone raffigurate si perde nel vuoto, in una specie di paralisi nichilista, eppure può anche suggerire l’energia di un universo interiore addormentato, capace di liberarsi da un momento all’altro dalla condizione di temporaneo immobilismo. Come se aspettasse l’intervento risolutivo dello spettatore.

Apnea
Penguin Caf
Via Santa Lucia 88- Napoli

Vernissage
3 aprile 2013 ore 20.00
Tel. +39.081.7646815