Al Ravello Festival torna la bacchetta di Jeffrey Tate. Sul Belvedere di Villa Rufolo diriger  dell’Orchestra Giovanile Italiana, gi  protagonista del concerto inaugurale. Domenica 28 agosto alle 20 sul palco, con il maestro britannico, la formazione ideata da Piero Farulli all’interno della Scuola di Musica di Fiesole e tenuta a battesimo da Riccardo Muti che ormai vanta 30 anni di attivit  con oltre mille musicisti occupati stabilmente nelle orchestre sinfoniche di mezzo mondo.

Tate, dalla stagione concertistica 2009-2010 direttore principale alla Hamburger Symphoniker e dal 2015 direttore principale ospite dell’Adelaide Symphony Orchestra,
gi  alla guida musicale del Teatro di San Carlo e amante reo confesso della Campania e di Ravello, proporr  al pubblico di Ravello un programma importante composto da due celeberrime sinfonie La Pastorale di Beethoven, l’opera, come affermava E.T.A. Hoffmann, che “dipinge con la musica un quadro di vita campestre”, che si inserisce idealmente nella maratona che il Festival sta tributando a Ludwig Van Beethoven e Tod und Verklrung op.24 (Morte e trasfigurazione) di Richard Strauss.

Per saperne di più
www.ravellofestival.com
Boxoffice tel 089 858422
boxoffice@ravellofestival.com

Nella foto, il maestro britannico Jeffrey Tate