Il caloroso consenso espresso dal pubblico sancarliano con prolungati applausi e numerose richieste di bis ha coronato la suggestiva lettura del Secondo concerto per violoncello e orchestra di Dmitrij Å ostakovič fornita da Mischa Maisky. Il violoncellista foto in basso, giustamente ritenuto tra i migliori interpreti sulla scena mondiale, conquista il pubblico con la sua vis comunicativa trascinante e coinvolgente, incanta per la straordinaria bravura e ammalia per la musicalit  prorompente.
Il solista ha ripercorso tutte le dimensioni emotive e culturali presenti in questa pagina, complessa e affascinante, invitando gli spettatori a seguirlo nel suo viaggio tra i drammi e le sofferenze dell’uomo del Novecento, per poi approdare alle plaghe serene della contemplazione, espressa da suggestivi squarci tonali.

Sul podio del Massimo napoletano era il giovane direttore argentino Alejo Prez (foto) alla guida di Orchestra e Coro,
impegnati nell’esecuzione delle Antiche arie e danze per liuto, Suite n.3 di Ottorino Respighi e della Sinfonia di Salmi di Igor’ Stravinskij. Nonostante la giovane et , il direttore è salito sul podio di orchestre prestigiose come la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, l’Orquesta Sinfonica Nacional de Chile, l’Orchestre National de Lille, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, la DSO Berlin e l’Orchestre de La Suisse Romande Genève.
Più a suo agio nella Sinfonia di Salmi che nella pagina di Respighi, il direttore ha dato prova di dominare la partitura e di saper leggere oltre il pentagramma, senza mai cedere a soluzioni spettacolari o eclatanti, ma sempre con rigore e compostezza. Ottimo l’intervento del coro, guidato da Marco Faelli.

PROSSIMAMENTE
LA CENERENTOLA
Dramma giocoso in due atti di Jacopo Ferretti
Musica di Gioachino Rossini

Direttore Gabriele Ferro
Maestro del Coro Marco Faelli

dal 18 al 30 giugno 2015
Teatro di San Carlo
gioved 18 giugno 2015 ore 20.30 (Turno A)
domenica 21 giugno 2015 ore 17.00 (Turno F)
marted 23 giugno 2015 ore 20.30 (Turno C)
gioved 25 giugno 2015 ore 19.00 (Turno D)
domenica 28 giugno 2015 ore 18.00 (Fuori abbonamento)
marted 30 giugno 2015 ore 18.00 (Turno B)

CONSEGNATI I PREMI ALLE SCUOLE
Premio San Carlo 2015. Si è svolta questa mattina, luned 8 giugno al Lirico di Napoli, la finale della rassegna musicale (giunta al sesto anno) per le scuole tesa a valorizzare la musica come fattore educativo, incoraggiando i ragazzi allo studio di uno strumento e all’ascolto musicale musicale. Ecco i vincitori. Per la categoria orchestre Scuola Statale di primo grado Nicola Monterisi di Salerno e l’Istituto Comprensivo “Buonocore Fienga” di Meta (Na).

Per la categoria gruppi strumentali
il Liceo musicale Guacci di Benevento (che si è aggiudicato anche il premio della giuria e il premio all’opera all’opera giuria giovani), la Scuola Statale Dante Alighieri di Lucera (Fg);
per la categoria cori la Scuola primaria Madre Claudia Russo di Napoli, l’istituto San Francesco d’Assisi di Altamura (Ba), l’istituto comprensivo De Amicis Bolani di Reggio Calabria e l’istituto paritario Garden House di Marano di Napoli.

I riconoscimenti sono stati assegnati dalla giuria composta un team di esperti e rappresentanti di istituzioni musicali e culturali Stefania Rinaldi, Ivano Caiazza, Amalia Beatrice, Maria Caracciolo, Angioletta de Goyzueta e Francesca De Gregorio.
Tema dell’edizione 2015 Compositori al San Carlo Rossini, Bellini, Donizetti. Circa quattromila gli allievi partecipanti, più di quaranta scuole provenienti da regione del centrosud Calabria, Puglia e Lazio, oltre la Campania.

Nell’ultima foto, la premiazione degli studenti al San Carlo

Per saperne di più
www.teatrosancarlo.it