La cultura a Napoli si fa sentire. Questo è un dato per fortuna incontrovertibile. Le difficolt  di chi vive e sente la citt  di Napoli sono evidentemente sotto gli occhi di tutti, ma l’arte, la musica, la cultura resistono e, anzi, sembrano sorvolare, con sottile leggerezza e in tutta la loro forza, sulla sofferenza di luoghi che hanno perso la loro fisionomia, sepolti dal degrado e dall’incuria. L’arenile uno di questi luoghi. La musica si fa sentire in tutte le sue forme e in tutti i suoi generi. Sabato sera in uno spazio ormai da anni dedicato alla movida napoletana e luogo di incontro per i giovani, l’Arenile di Bagnoli, ha ospitato il concerto dei Tiromancino, nell’ambito della rassegna “Sabato… Noi Are”. Un evento tanto atteso dai fan di Federico Zampaglione, voce e chitarra acustica ed elettrica, che hanno ascoltato il suo meraviglioso live acustico. Una folla gremita non ha deluso le aspettative e ha applaudito la performance della band che ha presentato il nuovo singolo “L’essenziale”. Tra i pezzi storici come: "L’alba di domani","E’ necessario","Amore impossibile", “La descrizione di un attimo","Due destini", "Nessuna certezza" quella che ha suscitato maggiore tumulto è stata “Per me è importante”, al punto tale che il cantante romano ha voluto addirittura filmare il pubblico mentre cantava.

Da un ventennio ormai la band è periodicamente ai vertici delle hit italiane e internazionali con una formazione non sempre stabile, ma che ha registrato numerosi successi.

La maturit  musicale della nuova formazione è comprovata da sonorit  acustiche consolidate che si alternano a quelle elettroniche dando vita ad ambientazioni suggestive e inedite che costituiscono la peculiarit  del gruppo. La serata è stata allietata dall’intervento del cantante napoletano Reis che ha movimentato ancor più la serata, mentre Federico lo accompagnava con la chitarra. La prima tappa del nuovo tour dei Tiromancino è stata proprio qui a Napoli e ha reso il pubblico ancora più orgoglioso.

Nella foto, Federico Zampaglione

LA NOTIZIA – Uno, doje, tre e quattro

Oggi, marted 16 novembre (ore 18), alla Feltrinelli di Napoli, in piazza dei Martiri, presentazione del libro di Viviana Graniero, Vincenzo Moretti, Daniele Riva e Carmela Talamo “Uno, doje, tre e quattro – “enakapata” il libro, il blog, i social network e l’amicizia”, Interviene Maurizio De Giovanni