Il sociologo Alberto Abruzzese, romano, è cittadino onorario di Napoli. Il sindaco de Magistris gli ha tributato questa onorificenza per i 20 anni di insegnamento alla Facolt  di Sociologia della Federico II.
Alberto Abruzzese «Sono grato a Napoli perch l’esperienza napoletana mi ha fatto riflettere su alcuni temi della contemporaneit  in un modo in cui penso altrove non mi sarebbe riuscito.
Il grande tema che Napoli pone è quello di essere una citt  che smentisce tutte le regole e le semplificazioni del progresso. E’ stata una metropoli e non è arrivata ad essere metropoli, come è andata addirittura oltre la metropoli, ci sono dei temi che riguardano il premoderno, dei temi che riguardano il postmoderno. Quindi è davvero un luogo che in qualche modo fa da laboratorio alle idee ».

Il legame che il sociologo ha con Napoli risale al 1972.
La sua permanenza in citt  è stata dedicata a formare un gran numero di studiosi. E cos commenta l’evento il sindaco di Napoli Luigi de Magistris «Un uomo di cultura, un comunicatore, un sociologo, un pensatore libero, un vero intellettuale che nella sua storia ha incontrato Napoli per un periodo molto lungo. La citt  di Napoli, questa amministrazione, ama i pensatori liberi, gli uomini di cultura, quelli che vanno oltre i confini e che possono consolidare un percorso di costruzione di comunit  di convivenza che vogliamo fare nella nostra citt . La cultura è sempre di più l’elemento caratterizzante della riscossa e della rinascita della nostra citt ».