Arriva nella galleria borbonica Il Demiurgo, celebre compagnia teatrale specializzata nella narrazione teatrale tra i siti italiani culturali più belli. Sabato 23 e domenica 24 luglio (con due repliche al giorno alle 19.30 e alle 21) nelle viscere di Napoli andr  in scena "Viaggio tra genio e follia nella mente di Edgard Allan Poe", uno spettacolo inedito prodotto, in collaborazione con “Il Demiurgo”, da “Nevermore genio, orrore e follia”, compagnia teatrale fondata da Francescoantonio Nappi. «Raccontiamo, attraverso il teatro, storie a tinte forti e fosche, incentrate sulla follia, il genio e l’orrore, per regalare agli spettatori, seguendo le tracce narrative e stilistiche della letteratura britannica ottocentesca e della scrittura di Edgar Allan Poe, un’esperienza in bilico costante tra l’onorico e il folle». Perch come diceva Edgar Allan Poe, lo scrittore statunitense (1809-1849), pap  del racconto poliziesco, del giallo psicologico e della letteratura dell’orrore « nessuno ancora ha potuto stabilire se la follia è o non è una suprema forma d’intelligenza».
Lo spettacolo, che dopo l’anteprima napoletana arriver  sabato 30 e domenica 31 luglio nel parco di Villa d’Ayala a Valva, sar  un omaggio al genio folle di Edgar Allan Poe, lo scrittore statunitense (1809-1849) considerato unanimemente uno dei padri del racconto poliziesco, del giallo psicologico e della letteratura dell’orrore.
In scena prenderanno corpo, in una chiave onirica e originale, tutte le sfaccettature della figura geniale di Poe, autore di classici immortali come “Il Corvo”, “Il pozzo e il pendolo” o “Il Gatto nero”. «La sua incredibile inventiva e la sua fantasia macabra – anticipa Nappi – saranno il filo conduttore di uno spettacolo che racconter  Poe nella fase finale della sua vita, oramai roso dalla follia, dall’etilismo, dalla povert  ed attraverso il suo delirio stralci della sua vita e delle sue opere prenderanno corpo, in un crescendo di tensione, fino al finale spiazzante».
Oltre a Edgar Allan Poe, interpretato dallo stesso Nappi, in scena prenderanno corpo il personaggio di Rufus Wilmot Griswold (Nello Provenzano), editore, critico e saggista che con lui ebbe enormi dissapori, Virginia Clemm (Claudia Balsamo), moglie di Poe, la cui prematura morte fin per segnare la mente e la produzione dello scrittore, Sarah (Francesca Borriero), un personaggio che fonde insieme altri due grandi amori di Poe Sarah Helen Whitman, la poetessa che corteggiò dopo essere rimasto vedovo, e l’amore di gioventù Sarah Elmira Royster, e infine Reynolds (Daniele Acerra) un singolare personaggio di fantasia evocato da Poe in punto di morte.
Tutto si svolger  nel più affascinante percorso del circuito della Napoli Sotterranea vanto dell’ingegneria civile borbonica del sottosuolo. All’interno della Galleria sono stati rinvenuti numerosi veicoli e motoveicoli degli anni ’40, ’50 e ’60 oltre a statue e residuati della seconda guerra mondiale, visibili durante le visite guidate possibili anche a chi ha difficolt  motorie.

Info e prenotazioni

Tel. 366.2080108
Mail. nevermore.amministrazione@gmail.com

www.ildemiurgo.it
www.facebook.com/ildemiurgo1

In foto, uno scorcio della galleria borbonica