Mercoled 8 ottobre, alle18.00, alla Libreria Ubik in via Benedetto Croce, 28 si presenta il romanzo “Korallion” di Fiorella Franchini (Kairòs Edizioni, in foto la copertina). Con l’autrice, all’incontro moderato da Maurizio Vitiello, partecipano Francesco Bellofatto e Federica Flocco. Letture di Mariarosaria Riccio. Evento a cura di Monica Florio.

Del libro dice Maurizio de Giovanni«Ci sono luoghi che non hanno mai smesso di conservare una speciale magia. Che risuonano ancora di sospiri e canzoni, di battaglie e tradimenti.Luoghi in cui l’amore e il dolore si moltiplicano e si dividono in mille aguzzi frammenti, ciascuno in grado di penetrare a fondo nel cuore. Fiorella Franchini racconta di quando uno di questi luoghi era vergine e silenzioso. Racconta di quando due navi spinte dalla tempesta portarono sulle rive di un mare mai muto un nuovo incanto, e racconta di quando la citt  vecchia lasciò il posto a quella nuova che nacque gi  antica…»..

Per Annella Prisco «particolare e ricco di fascino, Korallion riesce a trasmettere al lettore sensazioni ed emozioni che risalgono a tempi lontanissimi, quelli della mitologia greca, ma che paradossalmente sono di grande attualit , proprio per le tematiche che ne costituiscono il tessuto. L’autrice, con scrittura godibile e ben calibrata, è riuscita a riprodurre scenari di millenni lontani, rendendoli odierni e contemporanei».

Fiorella Franchini, giornalista e scrittrice napoletana, ha collaborato con il quotidiano “Il Denaro” ed è direttore editoriale del webmagazine Napoliontheroad. Al romanzo d’esordio “L’orchidea bianca” (Il girasole, 1995) hanno fatto seguito “I fuggiaschi di Lokrum” (Marotta, 1998) e il giallo, scritto in coppia con Mario Pagano, “I fuochi di Atrani” (Kairòs, 2006). Nel 2013 ha pubblicato undici interviste nell’antologia “Donna è anima” (Savarese). componente del comitato scientifico dell’Aige (Associazione Informazione Giovani Europa).