Delle Arti e dei Mestieri. Non ha fini di lucro e non distribuisce utili, vuole tutelare il nostro patrimonio storico-culturale, intervenendo contro l’inevitabile perdita di memoria che il passare del tempo produce, attraverso la promozione di programmi di ricerca antropologica sulle arti decorative e pittoriche e sulle tradizioni popolari del nostro territorio.
L’associazione nasce nel 2004 sotto forma di “gruppo” di persone, unite dalla passione per l’arte, la cultura, le tradizioni. Obiettivo: la divulgazione di conoscenze e tradizioni da tramandare ai giovani di oggi, attraverso esperti che, da anni, cercano di creare interesse nazionale e internazionale attorno a questi temi. Una serie di conferenze mensili che trattano temi inerenti il segno zodiacale del mese, le costellazioni, i miti e le leggende correlate, nonch gli eventi astronomici e le ricorrenze del periodo stagionale. Collabora attivamente alle iniziative artistiche, culturali e sportive del territorio flegreo. Con il comune di Bacoli e l’ente parco regionale dei Campi Flegrei, partecipando alla organizzazione di eventi e manifestazioni, come la V Edizione”Il cratere del gusto Stand ArT, con una esposizione artistica itinerante, a cura dello Studio E x E Art Project “Vigna & Campagna”. Aperitivo e pranzo dopo una passeggiata “archeologico-ambientale” lungo il periplo del lago d’Averno. In collaborazione con le Stufe di Nerone, gruppo G.R.E.N., Associazione “la Vite e il Cavolo”, “Giardino dell’Orco”.

Nel corso dei due fine settimana 4/5 e 11/12 settembre (dalle 10 alle 18.30) sar  possibile partecipare a laboratori di primo approccio e di perfezionamento di numerose discipline: arte e meditazione del Mandala, laboratorio di discipline Tui-Na, esercizi di visualizzazione, magia verde, fitoterapia, uso dei cristalli, Reiki, sciamanesimo, campane tibetane, massaggio shiatzu, ricamo flegreo per principianti, arti applicate: approccio alla scultura e al modellato, hobbystica e decorazione.

Alter-Bios ha lo scopo di valorizzare le eccellenze dei territori, di permettere ad artigiani, artisti, piccoli produttori e operatori di promuovere il proprio lavoro e la propria immagine, accompagnandoli in un percorso di formazione ed inserimento nel mercato del lavoro anche dal punto di vista del design e del marketing. L’intento è di favorire la creazione dal basso di una nuova economia etica legata ai territori, un marketing territoriale basato sulla partecipazione, un’educazione al consumo consapevole dei prodotti tipici.

Nella foto, il lago d’Averno