I titoli non sono mai casuali. E “Altropalco” la rassegna di teatro lgtb che prende il via domani sera a Napoli, al teatro Instabile nel centro antico, a pochi passi da via Tribunali(in vico Fico Purgatorio ad Arco 38) con la direzione artistica di Claudio Finelli, attivissimo ideatore e organizzatore culturale di eventi selezionati con intelligenza professionale, si impone all’attenzione gi  dal nome. “Altropalco” suggerisce l’idea di una riflessione teatrale al di l  dei soliti schemi, oltre l’opinione collettiva comune, appiattita su modelli banali e stereotipati. Significativa anche la data d’inaugurazione il primo dicembre, giornata mondiale per la lotta contro l’Aids, indetta ogni anno per contrastare la discriminazione contro le persone sieropositive e per diffondere la conoscenza di un’epidemia che, nonostante l’efficacia di alcune terapie, continua a colpire, inesorabile, spezzando a raffica anche la vita dei bambini.
In cartellone spettacoli di Fortunato Calvino, Pasquale Ferro, Myriam Lattanzio e Gino Curcione (inizio ore 21). Si comincia con il concerto “E diceva core core” di Myriam Lattanzio, cantautrice intensa e incisiva. E “Una Moglie(I mesi incantati) “di Maricla Boggio, reading drammatizzato con Rita Montes, Claudio Finelli e Anita Pavone, diretto da Fortunato Calvino.
Si continua il 2 dicembre con “Matriosca” scritto e diretto da Pasquale Ferro, con Anita Pavone (La Tarantina), Vincenzo Iavarone (Carluccio), Raffaele Speranza (Ingrid). Tommaso Bassolino (Caffettera), Giuseppe Grimaudo (‘O tre).
Segue ” E nun ‘o vonne dicere”, del gruppo Le Coccinelle, con interventi di Gino Curcione che legge un brano tratto da “Mamme”di Annibale Ruccello, Claudio Finelli d  voce a “Diritti” di Luca Baldoni. Anita Pavone propone “L’addore do mare” accompagnata dal violoncello del maestro Arcangelo Michele Caso. Performance di Nicola Vorelli. Con la collaborazione di Luciano Correale e Gianmarco Cesario.
Dopo questa due giorni d’inizio dicembre, Altropalco riprende il 29 con il musical cult del Natale Lgbqt napoletano. Torna, infatti, per il quarto anno, “Very Christmas Superstar” di Luciano Correale e Claudio Finelli, con Nicola Vorelli, Giorgio Sorrentino, Andrea Axel Nobile e la partecipazione di Sara Carbone.
Partner della rassegna Arci gay Napoli, Arci gay Salerno,Campania Rainbow, Napoligaypress.it, Criminal Candy, Sauna Blu Angels, Associazione VoloLibero.

Per saperne di più
Teatro instabile +39 338 4731271

In foto, in alto, Ferro. in basso, Lattanzio e Curcione