I ricordi si oscurano. La memoria diventa una coltre nera. Cala cos la notte sulla mente. Alzheimer una parola che fa venire i brividi, che pesa spesso sulle famiglie come un macigno, quando uno dei propri cari ne viene colpito. E di questo si parler  domani, a Torre del Greco, dalle 8,30 alle 18, nel centro geriatrico Villa delle terrazze . “Assistenza alle persone affette da demenza di Alzheimer. L’empowerment e il supporto al caregiver” è il tema del convegno organizzato dall’Asl Na 3 sud. A confronto esperti del settore campano e parigino.
LA MALATTIA

La demenza è una malattia che richiede una grande competenza agli operatori dei centri delle strutture residenziali per anziani che vogliano garantire una qualit  di vita al malato. Una malattia che non riguarda solo chi ne è affetto, ma che coinvolge direttamente l’ambiente di chi vive in prima persona la realt  del malato (caregiver). L’attenzione nel settore si è spostata sempre più da una gestione puramente farmacologica del paziente a una che utilizza tecniche e cure anche psicologiche dirette alla persona malata e soprattutto alla sua famiglia. Con questo incontro- convegno si intende proprio discutere di questo approccio, della possibilit  di utilizzare anche l’espressione artistica nella sua valenza curativa, mettendo a confronto l’esperienza del centro di Torre del Greco, noto per avere al suo interno un laboratorio creativo I vesuviani, con quello di altre realt  campane e soprattutto con quello di due realt  francesi che si occupano di sostegno alle famiglie dei malati e dei caregiver.
LA DISCUSSIONE

Dalla mattina al primo pomeriggio gli interventi vedranno protagonisti Svie Roussel (direttore del progetto Universit des aidants – Dpartement du Val-de-Marne), Gerardo De Martino (Responsabile Settore Assistenza Anziani e Direttore Centro Geriatrico Villa Delle Terrazze), Giovanna Marsico (Responsabile del Ple citoyen de Cancer Campus Paris), Caterina Musella (Presidente AIMA Napoli), Enzo Canonico (Unit  di Valutazione Alzheimer, Cattedra di Geriatria Universit  "Federico II" Napoli), Nicola Modugno (IRCCS Neuromed, Pozzilli), Salvatore Putignano (Presidente Nazionale AGE – Associazione Geriatri Extraospedalieri), Liliana D’Acquisto (Psicologa ASl Napoli 1 CENTRO ), Daniela Colantuono (Fisioterapista “Villa delle Terrazze), Immacolata Guadagno (Animatrice “Villa delle Terrazze”), Marisa Gallucci (Psicologa “Villa delle Terrazze”), Nunzia Buonaiuto (Psicologa “Villa delle Terrazze”), Pasquale Biancardi (Musico terapista “Villa delle Terrazze”) e Gianluca Belfiore (Educatore “Villa delle Terrazze”).
LA RIABILITAZIONE

Destinatari dell’iniziativa formativa, cento operatori (35 medici, 35 infermieri, 10 psicologi, 10 educatori professionali, 10 fisioterapisti) coinvolti nei processi assistenziali alle persone dementi nei vari setting (domiciliare, semiresidenziale e residenziale).In primo piano, i risultati di esperienze dove sono stati messi in atto metotodi per assistere chi è affetto da questo patologia. Ne parleranno famigliari di persone anziane residenti a villa delle Terrazze, in un dibattito con tutti i partecipanti.
Non solo farmaci, ma anche riabilitazione grazie a espressioni artistiche l’espressione artistiche e tecniche di laboratorio.

In foto, riabilitazione attraverso espressioni artistiche come il disegno