Al via la rassegna “Napoli citt  creativa” che vedr  gli spazi del PAN, nei prossimi venerd di marzo, riempirsi di idee, produzioni e percorsi espositivi all’insegna della creativit . l’Assessorato ai Giovani, Creativit  e Innovazione a sostenere fortemente quest’iniziativa e a scegliere come contenitore naturale il Palazzo dedicato alla fruizione dei linguaggi contemporanei, dando cos la possibilit  ai talenti della citt  di mettere in mostra e promuovere le proprie iniziative culturali.
«Questa rassegna – dichiara Alessandra Clemente – vuole essere semplicemente un incipit per la futura realizzazione di un laboratorio permanente dedicato ai linguaggi creativi in comunicazione tra loro e con il tessuto cittadino. La creativit  giovanile nutre le produzioni artistiche e disseta l’economia determinando momenti significativi di aggregazione e smuovendo gli attrattori turistici del territorio».
La rassegna si dispiegher  nei giorni 14, 21 e 28 marzo 2014,ore 16.30-19.30, dedicati rispettivamente all’ambiente, al turismo e all’arte/artigianato. «Ciò che la crisi divide – continua Clemente – noi giovani dobbiamo unire attraverso il viatico della creativit . La parola d’ordine è la bellezza che si trova innanzitutto nei nostri paesaggi, un ambiente che dobbiamo salvaguardare con impegno e ingegno ed è la stessa bellezza a nutrire e ispirare artisti e artigiani, vera linfa creativa della citt ».
Parteciperanno alla rassegna, tra gli altri Luigi Masecchia, il 14 marzo, con il progetto “TAPPO’ST che prevede la realizzazione di opere d’arte con tappi a corona di metallo riciclati; giovani realt  operanti nel settore del turismo che il 21 marzo presenteranno i loro “differenti” approcci all’arte dell’accoglienza (tra cui I love Porta Capuana e Napoli in vespa); l’associazione culturale FRA VIP che il 28 marzo abbiner  eventi performativi ed espositivi alla presentazione del libro “ArteXArte, dieci talenti vulcanici”(ed. ilmondodisuk) e alla proiezione del video Napoli.

Per saperne di più
www.comune.napoli.it

www.palazzoartinapoli.net

In foto, il logo della manifestazione