Un tappeto di uova ricopre l’intera sala, al centro un corpo disteso, di spalle, appare addormentato: è l’istallazione Attention Please! di Maddalena Ambrosio che invade lo spazio espositivo della galleria Mimmo Scognamiglio di Via Mariano D’Ayala.
Lo stupore è l’intento e l’obiettivo è centrato, si resta spiazzati di fronte allo scenario, dinnanzi all’intervento dell’arte che ridisegna e rivoluziona lo spazio espositivo, strappandone una fetta all’architettura dell’interno, sequestrandola e mettendola al servizio della messa in scena/opera. L’attenzione è catturata in un istante, da qui il senso compiuto del titolo: Attention please!, e poi l’invito a riflettere sull’attimo stesso dello stupore, sospensione ideale dal tempo dell’ordinario, del quotidiano.
Quel corpo è l, non troppo lontano da noi eppure protetto da una barriera di uova, una barriera fragilissima, ma l’istinto ci tiene lontani dall’idea di calpestarle e dunque la fragilit  si fa forza e protegge il sonno, sconfigge la curiosit  di vedere il viso di quel corpo riverso di spalle.
Il cortocircuito della curiosit  non soddisfatta amplifica la sospensione e si resta qualche minuto tra le nuvole “quel brevissimo momento di sospensione e di attesa è esattamente la sensazione che vorrei producesse il mio lavoro, mi piace immaginare che grazie al riconoscimento di questo momento fuggente questo possa protrarsi mettendoci in una condizione di recezione tale da percepire il fluire libero
della nostra mente” spiega l’artista.
Una sorta di ascesi indotta dall’esterno, non frutto di meditazione ma piuttosto scaturita dallo stupore, da una momentanea assenza di controllo sui pensieri, in-coscienza in cui forse ritrovare la propria identit . “Sento sempre più impellente la necessit  di liberarmi dalla marea di concetti in cui il pensiero più autentico va a morire, si cristallizza diventando un oggetto mentale più che un fluire libero. Siamo diventati tutti bravissimi a masticare e rimasticare concetti e a trasformare sensazioni, sentimenti immagini e pensieri in simulacri di loro stessi, un po’ di cultura e una certa maturit  intellettuale e tutti diventano bravi a mascherarsi dietro una razionalit  (che è solo una storpiatura dell’irrazionalit ), che però
nessuno ha il coraggio di portare alla sua estrema conseguenza e che per questo diventa una scomoda poltrona, piuttosto che un trampolino elastico”.

Sabato 3 ottobre, in occasione della V giornata del contemporaneo, apertura straordinaria della galleria (ore 10.00 18.30).

Maddalena Ambrosio: Attention please

Mimmo Scognamiglio Artecontemporanea

Info: www.mimmoscognamiglio.com
Fino al 5 dicembre

Nell’immagine l’istallazione di Maddalena Ambrosio