Non l’avete mai visto? E allora dove assolutamente andarci. Stiamo parlando della galleria borbonica di Napoli, a pochi passi da piazza dei Martiri, nel cuore del salotto napoletano. La chiamano anche galleria, il più affascinante percorso della Napoli sotterranea e rappresenta, fiore all’occhiello dell’ingegneria civile borbonica.
L’occasione per farlo, da cogliere al volo, è lo spettacolo di Livia Bertè che andr  in scena sabato 8 novembre, dalle 19.30 alle 21, “Chimera la favola di Amore e Psiche negli occhi di Dino Campana” (foto), omaggio a Carmelo Bene, attore, drammaturgo, regista scrittore e poeta, con sottofondo musicale di Gianluca Rovinello, eseguite dal vivo dall’arpista stesso e dalla violinista Anna Rita Di Pace. In scena, Valerio Gargiulo e Livia Bertè, diretti da Ilaria Vitale.
Gli eventi atmosferici e tutti le situazioni affidate all’immaginazione, tramite i fondamenti degli studi del teatro danza, verranno ricreati con un costante gioco di veli, mentre le voci narranti, Paolo Gentile nella parte di Giove, Orentia Marano nella parte di Venere, Lucia Rocco e Serena Pisa nella parte delle sorelle e Giacomo Privitera nel ruolo dell’Inferno, si alterneranno per creare emozioni sull’onda del mito. Suggestioni da non perdere.