Donne a teatro. Ecco “Femmene” con Nunzia Schiano che recita testi di Myriam Lattanzio e brani tratti da “Nostra Signora dei Friarielli” di Anna Mazza. E Myriam stessa sul palco, con la sua graffiante voce, accompagnata dai musicisti Gennaro Massa alla chitarra, Rosario Esposito contrabasso. La regia è firmata da Niko Mucci. In scena il 31 gennaio al circolo Arcas.
Il titolo embematico ci fa capire che non bisogna aspettare l’otto marzo per ricordare l’universo femminile con mazzetti di tisiche mimose, cioccolatini e tutto quello che è commerciale. Myriam Lattanzio, Nunzia Schiano, Anna Mazza propongono un recital tutto al femminile, con canzoni di autrici latinomericane.
Alla signora Mazza, che firma la sua prima opera, chiediamo notizie sul progetto.
«Con “Femmene” entriamo in una galleria umana, una serie di ritratti femminili, di voci di donne. In questa galleria, ognuna di esse rappresenta una tessera di quel mosaico complesso ed affascinante che è l’animo umano femminile. Donne rappresentate nella loro forza e nella loro fragilit  insieme. Tableau vivant dove troveranno spazio una mater dolorosa che dar  vita ad una nuova Piet , una ragazza che vive, aldil  della sua condizione femminile, la sensazione di guardare il mondo reale attraverso il finestrino di una metropolitana che, nonostante la fermata, non le consentir  mai di “scendere” nel mondo reale che forse, tanto reale non è. Donne violentate nel corpo e nell’anima. E una madre, nume tutelare del focolare domestico che alle prese con i “friarielli” , sorta di totem familiare e allo stesso tempo “tela di Penelope” che non avr  mai fine, affronta i turbamenti dell’equilibrio familiare che le provengono dall’interno e verso i quali sentir  di non avere nessuna difesa, pensando di non essere preparata ad affrontarli, sottovalutandosi. Una pennellata per ricordare e ricordarci che se il cielo è azzurro, è nei suoi momenti più belli che si tinge di rosa».
Interessante e esauriente risposta, non ci resta che augurare un in bocca al lupo alle nostre, aspettando le tisiche mimose dell’otto marzo e sperando che, nel frattempo, operazioni come “Femmene” vengano più spesso messe in scena.

31 gennaio 1 febbraio ore 20,30
2 febbraio ore 18

Circolo Arcas, Via Veterinaria 63 , tel. 0815955531

In foto, la locandina dello spettacolo