firmato Domenico Ciruzzi, il prossimo spettacolo interpretato dall’attrice napoletana Antonella Stefanucci. Si intitola “Cavallapazza” e sar  presentato sulla scena del Nuovo teatro Sancarluccio nei giorni 21, 22 e 23 febbraio 2014 alle 21, con la direzione artistica dei Virtuosi di San Martino e la nuova gestione di Bruno Tabacchini, autore e produttore di molti spettacoli di Biagio Izzo. “Cavallapazza” è uno spettacolo d’impronta umoristica, di teatro-cabaret che alterna brevi letture, monologhi, storie d’amore in chiave jazz, gossip esilaranti sulle differenze tra ricchi e poveri, tra nord e sud con riferimenti a personaggi tratti dal suo ampissimo repertorio.

Un’attesa che di sicuro non ha eguali per tutti coloro che amano e seguono l’attrice napoletana, ormai di fama nazionale, spesso autrice dei suoi stessi monologhi. Ha interpretato svariati ruoli televisivi e non (il 19 marzo sar  su Raiuno nella fiction dedicata a Don Giuseppe Diana), formandosi a Napoli, diplomandosi all’Accademia di Belle Arti in Scenografia e partecipando agli spettacoli del laboratorio teatrale. Il suo cammino da solista vuole essere la ricerca di una terza via tra sperimentazione e satira,tra tragicit  e ironia, tra poesia e comicit .
Parte ufficialmente nel 1992 a Napoli, proprio al Sancarluccio dove presenter  (con il suo compagno Ciruzzi in veste di autore) il monologo intitolato “Telesantalucia”, una riduzione teatrale della omonima striscia di satira televisiva in onda ad “Avanzi”, variet  di satira di Rai tre. Nell’aprile 2011, a Galleria Toledo, ha messo in scena “Colloqui”, con il testo e la regia ancora una volta di Ciruzzi, con ottimo riscontro di critica e pubblico. Un’interpretazione, definita dal critico teatrale Enrico Fiore, “lancinante e commovente, una delle più intense prove d’attrice degli ultimi tempi.
Dello spettacolo l’attrice dice «Riprende tutti i miei monologhi di repertorio e una serie di personaggi che mi hanno accompagnato nella mia lunghissima carriera, con personaggi di cabaret però teatralizzati come la professoressa Scarpone o la signora Colluso e l’Artista contemporanea». Una promessa di divertimento e un invito a partecipare. In molti.

In foto la locandina dello spettacolo teatrale “Cavallapazza”

Per saperne di più
www.nuovoteatrosancarluccio.it