Con ampia partecipazione dei soci e con l’obiettivo di promuovere la cultura teatrale, l’associazione centro studi del teatro napoletano, meridionale ed europeo”, presieduta da Antonia Lezza, ormai, da dodici anni compie un’instancabile attivit  di studio e di ricerca sui contenuti tipici del teatro del meridione, in particolare partenopeo, in considerazione della prospettiva europea. L’impegno dell’associazione è rivolto alla diffusione del patrimonio artistico dello spettacolo per approfondire le tematiche ed affrontare nuovi spunti di riflessione. A tale scopo il “Centro studi teatro” si pone l’intento di promuovere contatti con le universit  italiane e straniere, con fondazioni e centri studi, con studiosi di teatro e operatori teatrali e di organizzare convegni, seminari, conferenze e spettacoli. Inoltre si interessa di potenziare la propria biblioteca ed emeroteca per la consultazione di periodici e di giornali del settore.
Pubblica un notiziario periodico quadrimestrale che offre informazioni sui vari settori inerenti alla cultura teatrale: convegni, editoria, eventi, festival, mostre, recensioni, siti web, spettacoli.

Attraverso questo preziosissimo strumento sono stati segnalati, nel corso degli anni, gli incontri-seminari con i drammaturghi Manlio Santanelli, Enzo Moscato e Ruggero Cappuccio, con lo scenografo Bruno Buonincontri e con autori, attori e registi, all’universit  degli studi di Salerno. Il sito dell’associazione è www.centrostuditeatro.it .

Questo mese cliccando su “news” si potr  leggere il bando per la partecipazione al premio studio istituito dall’associazione su iniziativa di alcuni soci. Il “Centro studi teatro” ha infatti indetto una selezione per titoli, integrata da eventuale colloquio, per il conferimento di un premio di studio e ricerca sull'”Estate teatrale sangiuseppese 1970-1980″.

Il premio è finalizzato alla raccolta di documentazione e testimonianze sugli avvenimenti teatrali, musicali e di spettacolo che, dalla fine degli anni settanta alla fine degli anni ottanta, caratterizzarono le “Estati” nell’area di San Giuseppe Vesuviano, per evidenziarne le caratteristiche tipiche e innovative, unitamente agli aspetti di ricaduta ad esse collegate.

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre il 21 maggio 2010 alla sede dell’associazione in via Matteo Schilizzi, 16.