“Seguendo le tracce di Luca Giordano” si giunge a san Giorgio a Cremano, residenza del grandissimo maestro, qui il 25 e il 26 settembre, in occasione delle “Giornate europee del patrimonio”, al piano nobile di Villa Bruno (Via Cavalli di Bronzo, 20), una collettiva contemporanea rievoca l’artista napoletano con opere incentrate sulla vita e sulle tecniche pittoriche da lui utilizzate. I lavori verranno esposti, in occasione del 326 anniversario della fondazione della Cappella di Santa Maria del Carmine, con la visita guidata della cappella nonch la proiezione del cortometraggio “Nella Napoli di Luca Giordano 2001”, regia di Mario Martone.

La mostra a cura di Marco di Mauro, con la partecipazione dell’associazione Art1307, comprende le opere di Alfred Milot’ Mirashi, Andy Moses, Artan Shabani, Carmelo Arden Quin, Carmine Boccia, Fujio Nishida, Giovanni Mangiacapra, H.H. Lim, Horacio Garcia Rossi, Igor Verrilli, Joe Davidson, Jole Raimo, Laura Niola, Liu Ren, Patrizio De Biase, Prisco De Vivo, Roberto Ripamonti, Ruth Pastine, Todd Williamson, Ttozoi, Vassilis Patmios Karouk, Yasunary Nakagomi e una selezione di artisti locali.

L’iniziativa prevede, inoltre il restauro delle opere del pittore del 600 e dell’abitazione in cui visse. Giordano ha lasciato un’impronta indelebile nel paese vesuviano. La sua residenza in via Bernabò, al civico 22, è oggi inserita nell’elenco delle Ville Vesuviane con il nome di Villa Marulli. La zona alta della citt  e la Cappella di Santa Maria del Carmine, da lui costruita nel 1690, sono entrambe dedicate a lui, “Al Pittore”. Il titolo dell’evento rievoca il soggiorno del celebre pittore napoletano nella citt  di San Giorgio a Cremano, ove dipinse due famose tele andate poi perdute, l’Estasi di San Francesco d’Assisi e San Nicola di Bari, che salva il fanciullo coppiere.

La manifestazione si propone da un lato come un momento di promozione e divulgazione della cultura del territorio partenopeo e dall’altra come occasione di incontro con giovani artisti desiderosi di far parte dell’appartamento storico di Villa Bruno, accanto ad opere di artisti di fama internazionale.

Il 26 settembre alle 11 un seminario su Giordano con la partecipazione di Vincenzo Pacelli. Verranno consegnati premi di rappresentanza da parte della Presidenza della Repubblica Italiana, della Presidenza del Senato della Repubblica, della Presidenza della Camera dei Deputati. Chiuder  l’evento la proiezione del cortometraggio di Mario Martone del 2001.

Nelle foto, alcune delle opere in mostra

www.art1307.com

segreteria@art1307.com