Invasori digitali al Madre. Domenica 27 aprile, a partire dalle 11, il museo di arte contemporanea di via Settembrini invita blogger, instagramer, appassionati di fotografia, di social media, ambasciatori del territorio e semplici curiosi e cittadini a una visita guidata performativa alle collezioni e alle due esposizioni in corso, Un giorno cos bianco, cos bianco, di Ettore Spalletti, e A lu tiempo de.., di P draig Timoney. L’appuntamento è alle 10.45 all’ingresso del museo in via Settembrini 79, Napoli.
Obiettivo far raccontare l’esperienza ai “visitatori tecnologizzati” con smartphone, fotocamera, videocamera, documentando tutti i momenti dell’evento e utilizzando gli hashtag #invasionidigitali e #yellowinvasion, quest’ultimo in omaggio al colore ufficiale del Museo il giallo. Tutti gli “invasori” dovrebbero indossare un indumento giallo in modo da rendere “colorata” la foto finale di “invasione compiuta”.
“Invasioni digitali” è un progetto nazionale nato sul web rivolto a diffondere la cultura digitale e l’utilizzo degli open data, teso a formare e sensibilizzare le istituzioni all’utilizzo del web e dei social media per la realizzazione di progetti innovativi rivolti alla co-creazione di valore culturale oltre che alla promozione e diffusione della cultura. Eaderendovi, Il Madre si apre al suo pubblico per trasformarsi in teatro metropolitano, assemblea pubblica, luogo d’interazione in cui gli spettatori sono protagonisti della vita del museo.

Le “invasioni digitali” proseguiranno fino al 4 maggio in molti altri siti museali e culturali di tutta Italia.

Per partecipare all’"invasione" al museo MADRE è necessario prenotarsi al link www.eventbrite.it/e/biglietti-invasionidigitali-yellowinvasion-museo-madre-napoli-6370066039

Per saperne di più
www.invasionidigitali.it
www.madrenapoli.it
possibile seguire l’invasione digitale al MADRE su Twitter (@Museo_MADRE) e su Facebook (Museo-MADRE).

In foto, la locandina dell’evento