Omaggio ad Annibale Oste, scultore, artigiano dell’arte e della maniera, designer, creativo geniale ma lontano dai riflettori, aggrappato nel suo studio nel rione Sanit . Scomparso lo scorso ottobre, rimasto nel cuore di chi conosce profondamente la creativit  partenopea. E’ la galleria Movimento Aperto di Ilia Tufano (Via Duomo 290/c) a ricordarlo domenica 19 dicembre, ore 11 con un intervento di Giuseppe Bilotta e Enza Silvestrini dedicato all’ultima mostra di Oste Uccellini e uccellacci. Alfonsina Caterino legger  due brevi testi poetici dal libro
Il testimone di Giuseppe Bilotta.
Sempre domenica, dalle 10.30 alle 14 l’Accademia di Belle Arti apre le porte ai visitatori per svelare i suoi ambienti storici e i suoi recenti restauri.

Si comincia alle 11 con il “Laboratorio didattico-creativo sull’arte performativa” dedicato ai bambini dai 5 ai 10 anni. I piccoli allievi, con macchine fotografiche e telecamera (fornite dai redattori del progetto), oggetti per la scenografia, assi di legno per la realizzazione di una cornice, impareranno ad entrare in un’ opera d’arte interpretandone forma, contenuti, sentimenti ed equilibri. Dopo un’accurata lettura del quadro, si passer  alla messa in scena di una performance dove i partecipanti saranno registi e protagonisti. Il tutto verr  filmato e documentato in ogni singola fase. Scopo del laboratorio è la comprensione dell’opera d’arte e del perch e come è stata realizzata. Si prosegue alle 12, con il concerto a cura del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli nel rinnovato Teatro A.Niccolini dell’Accademia, il quartetto d’archi composto da Francesco Di Costanzo, Eleonora Amato (violini), Luigi Marolda (Viola), Chiara Mallozzi (violoncello) esegue musiche di Mozart. Alle 13, aperitivo offerto dal Consorzio Centro Antico per chiudere in bellezza la domenica in accademia.

L’appuntamento, che si ripete ogni ultima domenica del mese è un pretesto per scoprire l’istituzione napoletana dove crescono i le giovani leve dell’arte ma anche per immergersi nel fascino di un luogo ricco di storia e di suggestioni.

Nelle immagini l’incisione di Annibale Oste “Uccellacci e uccellini” e l’Accademia di belle arti

LA NOTIZIA VASARI A CAPODIMONTE

L’arte del Vasari arriva a Capodimonte. Oggi, venerd 17 dicembre (ore 12) il museo di Capodimonte metter  in mostra i dipinti della sagrestia di San Giovanni a Carbonara