L’Accademia di Belle arti è in festa. Oggi 17 giugno lo storico ateneo ospita la settima edizione del prestigioso Premio Nazionale delle Arti indetto dall’AFAM (alta formazione artistica e musicale) del ministero dell’istruzione, dell’universit  e della ricerca per valorizzare i giovani talenti. Un’ importante occasione di dialogo con le istituzioni in un periodo difficile, che vede il mondo della cultura e della ricerca in rivolta contro gli annunciati tagli della manovra finanziaria.
I settori più colpiti, quando si deve fare cassa, sono proprio le realt  su cui puntare per il rilancio del Paese. Partendo sempre dai giovani che, ogni giorno, scommettono e investono sulla propria creativit  per acquisire e affinare competenze da spendere sul mercato del lavoro. Gli studenti di tutte le Accademie di Belle arti, cui è rivolto il Premio, sono un bell’esempio dell’Italia che scommette su se stessa per un futuro migliore.
La giuria, presieduta da Anna Mattirolo, direttrice del MAXXI Arte, e composta da Laura Cherubini, Sergio Fermariello, Giovanna Girosi, Luciano Romano, Marco Tirelli, Massimiliano Tonelli comunicher  alle ore 13 nel corso di una conferenza stampa i vincitori delle otto sezioni del Premio ( pittura, scultura, grafica, decorazione, scenografia, istallazioni, fotografia, video). Interverranno alla manifestazione Giorgio Bruno Civello, direttore generale del MIUR, e Guido Trombetti, assessore all’universit  e alla ricerca della regione Campania.
Nel pomeriggio, contestualmente alla premiazione dei vincitori in programma alle 17.00, si avvicenderanno reading, performance e concerti. Di particolare interesse, nel salone centrale, l’omaggio che gli allievi dell’Accademia tributeranno a Caravaggio con la messinscena di quadri viventi ispirati all’opere dell’artista. A seguire, l’orchestra giovanile dei fiati del conservatorio di San Pietro a Majella, diretta da Paolo Adesso, si esibir  su musiche di Waignein, Caldaropoli, Brezza-Adesso e Shostakovic. Segnali di speranza tra tanti gridi d’allarme.

I VINCITORI

Per la pittura Carmelo Fabio Romano (Bologna); per la grafica Caterina Roberta Cardillo (Bologna); per la scultura Edoardo Basile (Catania); per la decorazione Silvia Naddeo (Ravenna); per la scenografia Agostino Sacchi (Brera); per l’installazione Silvio Combi (Brera); per la fotografia Paola Di Domenico (Napoli); per i video Giselle Fernandez (Brera).

MENZIONI SPECIALI

Per la grafica Michela Sperindio (Sassari) per la scenografia Paolo Puliserti (Brera) per la Installazione il gruppo di lavoro autore di “Insert scorie” (Napoli); per la fotografia Francesca Rao (Napoli) e Buriana Ferrara (Catania).

LA SELEZIONE

Sette i componenti della commissione giudicatrice che composta da Anna Mattirolo, direttrice del MAXXI Arte (presidente) Laura Cherubini, Sergio Fermariello, Giovanni Girosi, Luciano Romano, Marco Tirelli, Massimiliano Tonelli ha passato in rassegna i 246 lavori dei giovani artisti allievi di tutte le Accademia selezionati nell’ambito del concorso bandito dal Miur-Afam per le sezioni pittura, scultura, grafica, decorazione, scenografia, installazioni, fotografia, video individuando come vincitori un’opera per ogni segmento.

GLI EVENTI

Ecco le iniziative collaterali alla manifestazione, per tutto il periodo d’esposizione della mostra delle opere selezionate dentro e fuori l’Accademia, a cura dei docenti e degli allievi dell’Istituto:

Open space/Arte in bocca.21 giugno-9 luglio 2010, Galleria del Giardino

La settimana dei Piccoli. Progetto sperimentale di Didattica dell’Arte, 21-25 giugno

NOI. Public Art arte del Territorio, 26 giugno ore 10-21

Legami. Biblioteca Anna Caputi, gioved 1 luglio ore 11

Premio Nazionale delle Arti 2010
Accademia di Belle Arti
Via Bellini 36/ Via Costantinopoli 107/a
Per saperne di più:
tel: 081441900-441887-441888- fax: 081444245
www.accademianapoli.it
e-mail: Napoli_accademia@libero.it

In foto, la commissione sulla gradinata dell’Accademia