La riqualificazione della zona a ridosso di Piazza Mercato, a Napoli, è un tema ricorrente che rimbalza di scrivania in scrivania, in un loop che ormai sembra conclusione. Nel frattempo, ormai da nove anni, Enzo Falcone, titolare di una tipografia storica della zona, porta avanti la sua iniziativa, un’estemporanea di pittura, che quest’anno si terr  il 24 maggio dalle 8.30 alle 14.

Il borgo di Sant’Eligio, la chiesa trecentesca e bellissima, piazza mercato, la chiesa del Carmine
scorci spettacolari dimenticati da chi abita in citt , per una mattina protagonisti dell’arte. La scorsa edizione ha visto la partecipazione di 130 tra professionisti, allievi e ragazzi. Perch l’iniziativa è aperta a tutti e a tutte le et  ed è una grande festa d’arte in cui ci si incontra in alcuni dei più suggestivi angoli del quartiere.

Partecipano all’organizzazione, oltre a Falcone, anche l’associazione Storico Borgo Sant’Eligio e il consorzio Antiche Botteghe di Piazza Mercato e l’adesione dovr  essere comunicata entro il 16 maggio – tel. e fax 081.5544834.

Il giorno dell’estemporanea, le tele dovranno essere timbrate in Via Duca di Sandonato, 72, e dovranno misurare massimo 50×70 e le opere complete saranno consegnate entro le 14 in forma anonima alla segreteria. La partecipazione è gratuita e le opere saranno esaminate da una Giuria composta da noti esponenti del mondo artistico, critico e imprenditoriale e saranno premiate sabato 7 giugno 2014 nel Complesso “La Bulla ” in Via Duca di Sandonato 73 alle ore 12,00.
Saranno premiati i primi tre artisti di ciascuna categoria (senior, allievi e junior).

Nell’immagine, la locandina dell’evento e un’immagine della manifestazione durante una delle precedenti edizioni