Il pennello scorre sulla tela e sembra andar per conto suo, è direttamente collegato con l’emisfero cerebrale destro, quello delle emozioni, e in Patrizia Balzerano, le emozioni parlano di Napoli. In mostra da oggi nello spazio Le Muse, venticinque dipinti a tecnica mista su tela che raccontano una visione solare e vivace della citt  di Partenope.

“Balzerano affronta Napoli in modo ironico, gioioso e giocoso, con colori vivaci. Molti gialli, rossi, molta luce – spiega la curatrice Joanna Irena Wrobel – è figurativa ma anche un po’ naif, quasi fumettistica in certi suoi aspetti”.

I dipinti sono stati realizzati apposta per la mostra, la prima a Napoli dopo cinque anni dalla personale a Citt  della scienza. Figurinista di formazione, docente alla scuola di moda, Balzerano ha sempre coltivato l’amore per la pittura e l’arte, mantenendo viva la sua vena sognante e ironica, guardando alla citt  con occhio incantato eppure consapevole.

“Ogni dipinto tesse la trama di un racconto a colori, ricco e pieno di dettagli, diventando una sorta di insolita rapsodia pervasa dal ritmo incessante e dalle note cos simili ai canti popolari. Brani di vita quotidiana, che si compongono di uno spartito pittorico dalle tinte incandescenti che all’improvviso esplodono in una luminosit  effervescente, esprimendo emozioni recondite e intense, celate a lungo e in silenzio”.(Joanna Irena Wrobel)

Ci sono i panni stesi al sole, la processione della madonna, la strada che brulica di gente, lo struscio sul lungomare, la vita del vicolo. Un tributo alla citt , proiettata in un caleidoscopio di tinte accese, surreale eppure radicata nella realt .

All’inaugurazione di oggi, ore18, parteciper  anche il maestro Luca Mennella che con il suo pianoforte scandir  il ritmo dell’evento.

I prossimi appuntamenti con Le Muse saranno a dicembre all’hotel Palazzo Decumani con l’artista Stefania Sabatino che interpreter  ambienti comuni e camere, a gennaio lo spazio di via Toledo ospiter  invece una collettiva di artisti italiani e in primavera sar  la volta di un artista armeno.

Patrizia Balzerano, “Rapsodia”

Dal 6 al 30 novembre, spazio Le Muse

Via Toledo 272

Info: tel 0816583303; mail studiolemuse@gmail.com

Nelle immagini le opere La fontana, La processione, Spicchi di luce, Dalla terrazza