L’Associazione Studio7, che si occupa di curatela e promozione dell’arte, propone due nuovi appuntamenti. Luned 4 luglio, nelle sale della presso la Banca Sella di Cava de’ Tirreni, si inaugura la mostra AlfaOmega del duo Gianfranco Lunardo e Maria Bottari in arte LuBott i due fotografi propongono una serie di scatti elaborati in post produzione e resi minimali. Il bianco e il nero, le linee ridotte, trasformano gli scenari urbani in paesaggi lunari e misteriosi. La curatrice, MonnaLisa Salvati scrive “Negli scatti fotografici esposti in questa sede, LuBott attuano un lavoro di semplificazione e riduzione dei colori, dei toni e delle sfumature per arrivare all’utilizzo dei due non colori, il bianco e il nero,raggiungendo in questo modo l’anima e l’essenza delle cose mediante la destrutturalizzazione del conosciuto.E’ l’impronta digitale che pur nella sua anonima figura contiene tutte le informazioni per il riconoscimento. E’ il segno univoco, la semplificazione di un’esistenza altrimenti complessa dal sovrapporsi di sensazioni visive”. La mostra proseguir  fino al 24 agosto.

Il 15 luglio, per la prima volta in Campania, una personale di Valentina Crivelli dal titolo Femminileplurale, nelle sale della Banca Sella di Nola. Ritratti fotografici surreali, talvolta inquietanti. Uomini e donne sospesi nel tempo, come in attesa. Scrive nel testo critico Luca Arnaudo “Si tratta di persone riprese come passeggere sedute accanto a finestrini – le occasioni, ci, quando si è portati da un movimento meccanico a noi estraneo e, nell’osservazione di un mondo esterno in corsa, ci si rifugia nel proprio interno – oppure colte in attesa di un treno, un autobus, un mezzo che le conduca comunque altrove”. In quei momenti di riflessione assorta, siamo forse in contatto con noi stessi più che mai, ed è allora che Crivelli prova a catturare quel mood, mentre lo sguardo è perso nell’orizzonte. Fino al 25 agosto.

Info www.associazionestudio7.it

In alto un’opera Valentina Crivelli, in basso una di di LuBott