Per un giorno il popolo cinguettante di Twitter potr  parlare con i curatori dei principali musei del mondo, un “incontro diretto” per soddisfare le proprie curiosit  sul mondo dell’arte, scoprire interessanti aneddoti che si celano dietro l’allestimento di ogni mostra o semplicemente vivere più da vicino l’esperienza curatoriale. L’iniziativa di domani, mercoled 16 settembre, è promossa da @MarDixon, protagonista del mondo del digitale museale, con un forte e qualificato seguito internazionale.
Hanno gi  aderito all’iniziativa 970 musei di 48 diversi Paesi, tra cui il MoMA di New York, il Centre Pompidou di Parigi e la Tate Gallery di Londra, e per l’Italia il Castello di Rivoli Museo d’arte contemporanea, il MAXXI di Roma e il Museo del Novecento di Milano, per citarne solo alcuni.
Per il museo MADRE sar  Eugenio Viola a rispondere alle domande che gli utenti di Twitter indirizzeranno all’account @Museo_MADRE utilizzando l’hashtag #AskACurator, e a illustrare progetti espositivi presenti e futuri, a cominciare dalle grandi opere in situ realizzate per il MADRE dall’artista francese Daniel Buren, Come un gioco da bambini (foto). Lavoro in situ, 2014-2015, Madre, Napoli #1, inaugurata nell’aprile 2015, e Axer / Dsaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli #2, che sar  presentata al pubblico venerd 9 ottobre 2015 alle ore 19.00. Due interventi che, insieme, formano una grande mostra personale articolata nel tempo e nello spazio, vera e propria festa pubblica che celebra la presenza, l’attivit  e la necessit  del museo in rapporto al proprio pubblico, entrambi elementi integranti, e collaboranti, del concetto di opera in situ.

Per saperne di più
Tel. 081.19313016 luned-venerd 900-1800 e sabato 900-1400
info@madrenapoli.it