Nuova apertura e nuova catalogazione per la biblioteca dell’Accademia di belle arti di Napoli(via Costantinopoli 107) a partire dall’inaugurazione, domani alle 17.30, con il presidente Sergio Sciarelli e la direttricee Giovanna Cassese. Dopo un accurato percorso di riordino e catalogazione in SBN – il Servizio Bibliotecario Nazionale che funge da motore di ricerca delle maggiori raccolte librarie in Italia – l’istituzione viene restituita a studenti e appassionati in una veste più ordinata e di facile consultazione.
Una raccolta da riscoprire di circa tredicimila volumi di cui molti rari, cataloghi delle principali esposizioni d’arte tra il XIX e XX secolo, edizioni prestigiose e riviste d’arte di ottocento e novecento. La biblioteca rinasce e viene dedicata ad Anna Caputi, docente di Storia dell’arte presso l’accademia e gallerista molto attiva soprattutto negli anni ’80 un omaggio al suo lavoro di accrescimento del patrimonio librario dedicato all’arte contemporanea e alla sua intensa attivit  di promotrice d’arte a Napoli.
Per il futuro si intende incrementare ulteriormente il materiale a disposizione, viaggiando nelle direzioni della didattica, della ricerca e della produzione, affermando l’Accademia come centro di documentazione d’eccellenza per le arti e lo spettacolo con particolare propensione al contemporaneo.
Anche per questo, in occasione dell’inaugurazione, il direttore Giovanna Cassese ha lanciato l’iniziativa “Dona un tuo libro all’Accademia”, un invito rivolto a artisti, intellettuali, case editrici, biblioteche, gallerie, musei e teatri ad affidare le pagine più significative alla ritrovata istituzione. Partecipazione attiva, riavvicinamento tra utenti e istituzione e soprattutto desiderio di creare una rete fra i saperi e fra chi li supporta con pubblicazioni di spessore.
All’inaugurazione parteciperanno Diego Guida, assessore alle biblioteche del Comune di Napoli; Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli; Loredana Conti, soprintendente ai beni librari della Regione Campania; Gabriella Spizzuoco, curatore della biblioteca Anna Caputi; modera Giulio Baffi, docente di regia presso l’Accademia.

Nelle foto di Libero De Cunzo, la biblioteca Anna Caputi all’Accademia di belle arti Napoli