Torna per il settimo anno Malazè, rassegna archeoenogastronomica con l’obiettivo di valorizzare cooperative, associazioni e prodotti tipici dei Campi Flegrei. Tra le tante iniziative in programma quest’anno (consultabili sul sito www.malaze.org), spicca la caccia al tesoro archeologica alla scoperta dei monumenti di Quarto in programma domenica 8 settembre. Proprio nel momento in cui Pompei sembra destinata a parlare tedesco, l’educazione alla scoperta della proprie radici culturali diventa necessaria. Ecco perch il “Gruppo Archeologico Campi Flegrei” in collaborazione con “Archeoclub D’Italia” e “Malazè” – condurr  i partecipanti alla scoperta di luoghi e vie storiche di Quarto flegreo, centro ricco di suggestioni di romana memoria.
Un percorso che dar  luce ai mulini a vento tra Pozzuoli e Quarto, al castro di Serra passando per le chiesette paleocristiane addentrandosi nella cultura contadina apprezzandone i prodotti tipici. Fiore all’occhiello della rassegna è “la Fescina”, monumento funebre romano circondato non molto tempo fa da incuria e immondizia, restituito alla citt  e alla popolazione lo scorso novembre proprio grazie a una attenta operazione del “Gruppo Archeologico Campi Flegrei”.
Il monumento romano, noto anche come “la Signora di Quarto”, non è solo la testimonianza tangibile della presenza latina sul territorio flegreo, ma il mausoleo, riprendendo forme e geometrie asiatiche, è la chiara prova degli scambi commerciali che in et  romana legavano Puteoli con l’Oriente. La partecipazione alla caccia al tesoro è gratuita con obbligo di prenotazione al 348 2495393. L’appuntamento è per domenica 8 settembre, ore 10.00 in via Campana nei pressi della Montagna Spaccata.

Per saperne di più
ww.gruppoarcheologicocampiflegrei.jimdo.com
o visita la loro pagina facebook

Nelle foto, in alto, la Fescina. In basso, volontari al lavoro per pulire il monumento funebre romano e la locandina dell’evento