Alla Caffetteria di piazza dei Martiri in Napoli, l’attore Massimo Andrei è il protagonista di “Gente di strada” ciclo di "Letture in musica… con the" promosso da “Maggio della Musica”, gioved 15 settembre alle 18. In scena il ricordo di Masaniello, degli scugnizzi, di Filumena Marturano, Fortunato ‘o tarallaro che ispirò un brano di Pino Daniele.
Una colta antologia di poesie e brani di Francesco Mastriani, Eduardo De Filippo, con musiche di Enzo Gragnaniello, Raffaele Viviani e Pino Danieleeseguite da Gianni Dell’Aversana alla chitarra e Maurizio Saccone al sassofono. Segmenti di una Napoli nobilissima riecheggiano in una piazza raffinata sorta tra il 600 e i primi decenni del 900 dedicata ai martiri napoletani. Sono tanti.
Il popolo vittima per secoli di invasioni, guerre, peste, colera, terremoti, miseria, tracotanza dei governanti che si sono succeduti, della criminalit ; gli scugnizzi di ieri, orfani o con genitori in carcere abbruttiti e abbandonati in strada, i giovani di oggi costretti a disertare la scuola e privi di lavoro e di futuro, Masaniello, non il solo ribelle, ingannato offeso umiliato con la giovane moglie dai suoi concittadini a cui voleva dare una vita dignitosa, i rivoluzionari del 1799 e del settembre del’43, coloro che per fame si sono imbarcati per altre terre, chi è partito soldato o marinaio per guerre suicide illusi di regalare l’impero ai Savoia fascisti.Napoli colta sar  raccontata in "Gente di Moda" il prossimo 22 e il 29 in "Gente da Caffè".

Info e prenotazioni
tel 081.5606630, maggiodellamusica@libero.it

In foto, Massimo Andrei