Domenica ricca di attività al Museo e Real Bosco di Capodimonte con musica alla Reggia, laboratori per bambini e, nel bosco, la Stracalciando per i 120 anni della Figc-Federazione italiana giuoco calcio, oltre alle attività di MusiCapodimonte con le performance della Compagnia Arcoscenico con la dama di corte e Pulcinella Re e della Compagnia del Tufo.
Dalle 9 alle 12, Stracalciando, giochi che il settore giovanile e scolastico della Figc ogni anno nelle vie e nelle piazze cittadine coinvolgendo i bambini e le bambine delle scuole elementari. Quest’anno la manifestazione è ospitata a Capodimonte (foto) per il 120° anniversario della federazione. Per l’occasione saranno attrezzate un’area gioco, un’area fun con giochi popolari, gare di disegno a tema con premiazioni, un’area tecnica per esercizi di abilità e un info-point. La manifestazione si svolge in collaborazione con la fondazione “Insieme contro il cancro” per sostenere la ricerca con l’iniziativa “I palloni della salute”. Per maggiori informazioni scrivere a  campania.sgs@figc.it.
Dalle 11.00 alle 12.30 Capodimonte e l’associazione Amici di Capodimonte onlus promuovono la terza edizione di MeLe Progetto Il Bosco delle Meraviglie: Capodimonte, a cura dell’associazione Archipicchia! Architettura per Bambini, composta da giovani architetti napoletani e presieduta da Federica Ferrara. Il laboratorio per bambini (è sostenuto dalla Fondazione Emiddio Mele, che assicura la partecipazione gratuita di tutti i bambini.
La storica fontana del Belvedere sarà la protagonista e introdurrà un elemento architettonico fondamentale nella costruzione degli spazi verdi: l’acqua. Negli zampilli delle fontane, l’acqua è gioco, spettacolo, ornamento. Lo specchio d’acqua duplica e riflette l’architettura, ne aiuta a regolare il microclima, la arricchisce di nuovi valori percettivi. Il laboratorio mira a costruire piccole architetture che accolgono i percorsi dell’acqua: fontane, cascate, laghetti e bacini. Prenotazione obbligatoria (prenotazioni@amicidicapodimonte.org).
Infine, concerto nella Sala della culla alle 17.30 con il pianista Lino Costagliola, docente di pianoforte al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, apprezzato interprete lisztiano con collaborazioni internazionali e le violiniste giapponesi Aya Kiyonaga e Masako Kida. In programma musiche di F.Kreisler (Tempo di minuetto e Tambourin Chinois), E.Elgar (Chanson de matin), B.Bartok (Da 44 Violin Duos, Sz. 98: Slovakian Dance, Pillow Dance, Teasing Song, Limping Dance), J.S.Bach (Sonata n. 3 per violino solo), Schumann (Romanza op. 94 n. 2), Brahms (Sonata n. 2 op. 100) e Sarasate (Navarra). Partecipazione compresa nel biglietto del museo. Per maggiori informazioni telefonare allo 081 7499130 o scrivere a mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it