Il Cam diventa movie. Oggi alle ore 18.30 si d  il via alla prima edizione del CamMovie, il museo di Casoria (via Duca D’Aosta 63/A Caloria, Napoli), si trasforma in un recipiente multimediale, una piattaforma su cui passa la video arte di tutto il mondo. Annuale evento che ospiter  quattro sezioni: Glances, Censured, Magmart, Video Loop.
Il progetto a cura di Antonio Manfredi sar  visibile fino al 30 maggio. L’obiettivo sar  puntato sull’Iran, con uno sguardo sulla produzione della video arte persiana. Ventidue video con metaforici messaggi di protesta e riflessioni sulla soggetta e oppressa societ  iraniana, attraverso un linguaggio documentaristico e onirico.
Accompagner  la visione dei video d’arte un’installazione dedicata a Neda Aqa-Soltan, una delle ragazze uccise durante gli scontri a Teheran contro il governo iraniano Faranno da cornice ironica le sagaci vignette di Simona Bassano di Tufillo che rivelano le difficolt  delle donne che indossano il burka. Interverr  con una performance Rokhshad Nourdeh, artista iraniana che vive a Parigi. Infatti durante la mattinata del 17 aprile, l’artista camminer  per le strade di Napoli distribuendo volantini con testi da lei prodotti, portando successivamente sul Vesuvio una bandiera colorata, simbolo dell’unit . Il camminare di Nourdeh è come riproporre in un altro luogo l’incedere della fiumana di persone che ha popolato le strade dell’Iran negli ultimi mesi.
Un’altra sezione del progetto sar  affrontato, “Censured”, con la visione dei film di Jafar Panahi vietati in Iran. Il regista iraniano è stato arrestato il primo marzo 2010 per la sua attivit  di opposizione al regime iraniano, per il progetto di un film sugli scontri. Occasione per dare un’occhiata anche alla censura della televisione italiana e ai format scomparsi e riapparsi in rete, come “Raiperunanotte”.
La sezione dei “Video Loop” presenta una selezione di video provenienti da alcuni dei più importanti festival internazionali di video arte, di Spagna, dell’Olanda, dell’Argentina, della Bulgaria e della Bosnia Herzegovina.
Mentre per la sezione Magmart saranno presentati i 30 video vincitori del festival che entreranno a far parte della collezione permanente del Cam.

Orari: marted- mercoled- gioved- domenica 10.00/13.00
sabato 17.00/20.00
www.casoriacontemporaryartmuseum.com

casoriacontemporaryartmuseum@hotmail.com

In foto, il programma e alcune sequenze dei lavori proposti dal Cam nella rassegna