“Campania by night. Archeologia sotto le stelle”. Progetto finanziato dalla Regione Campania, promosso e organizzato dalla Scabec, (Società Campana Beni Culturali). Stasera e domani agli scavi di Oplontis di Torre Annunziata, nella Villa di Poppea (foto), seconda moglie dell’Imperatore Nerone. Dopo lo straordinario successo registrato a Pompei (con oltre 5400 presenze in 12 serate), ecco Torre Annunziata. Anche  per le serate del  13 e 14 settembre: un appuntamento speciale, con tre turni di visita, a partire  dalle 19,45, nella villa Imperiale illuminata e “animata” dallo spettacolo prodotto da Le Nuvole – Casa del contemporaneo dal titolo “Nerone e le Imperatrici”.
Lo spettacolo introduce i visitatori alla scoperta di uno dei siti più affascinanti e preziosi dell’area archeologica vesuviana, con musica, danza e recitazione e che trascinerà il pubblico alla scoperta di storie e miti di duemila anni fa.
La villa di Poppea inserita tra i beni  definiti dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”, è una grandiosa costruzione residenziale della metà del I secolo a.C., ampliata in età imperiale e attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone. Il sito di Oplontis fa parte del Parco archeologico di Pompei.
Questa settimana prendono il via anche i percorsi tra avventura e spettacolo sul Gran Cono del Vesuvio da venerdì 8 a domenica 10 settembre con la rappresentazione “Selene ama Veseo” (biglietteria aperta dalle 17,30 in piazzale Quota Mille, Ercolano, ingresso consentito fino le 18,30 per gruppi di 30 pax).
Info e prenotazioni 800 600 601
oppure da cellulari e estero
+39 081 19737256
Per saperne di più
www.campaniabynight.it