Se lo stato taglia i fondi all’istruzione a ricucire ci pensano i cittadini: succede a Bacoli dove nasce l’Universit  popolare dei Campi Flegrei, sotto la guida dei professori Rosanna Cafaro e Vincenzo Pisani e la collaborazione di un folto gruppo di docenti che gratuitamente ha messo disposizione tempo, conoscenza ed esperienza.

L’inizio dei corsi è previsto per marzo e l’offerta è davvero ampia ci sono laboratori (dagli scacchi alla ceramica alla tradizione culinaria), i corsi di area umanistica (dal diritto all’inglese, dal tedesco all’etnoantropologia dei Campi Flegrei), i corsi di area scientifica (come informatica e psicologia) e poi ancora corsi di espressivit  corporea e artistica.

E se molti insegnanti vengono dalla docenza a scuola, il progetto si avvale anche della collaborazione di alcuni artigiani che insegneranno i rudimenti della loro arte.

“Lo scopo spiega Cafaro – è creare un momento di socializzazione e rendere l’area attiva non solo d’estate quando le spiagge attirano tanta gente che poi d’inverno scompare. Allo stesso tempo vogliamo rilanciare il nostro artigianato”.

Radice dell’iniziativa è il progetto europeo Agenda 21 che nel 2008 creava un forum di dialogo tra comuni e cittadini. Da qui nasceva la proposta di un’universit  per la terza et  “ma ben presto racconta Cafaro ci rendemmo conto che il progetto interessava persone dai 37 ai 70 anni e quindi era molto più vasto”.

Purtroppo la Campania, a differenza delle altre regioni in cui le universit  popolari pubbliche sono una prassi, non regolamenta questo tipo di iniziative e eventuali fondi saranno disponibili solo dopo un anno di attivit . Nel frattempo i quattordici soci fondatori hanno anticipato tutte le spese e gli interessati pagheranno solo 30 euro di iscrizione per partecipare a tutti i corsi che vorranno. Ci saranno lezioni diverse tutti i giorni e saranno ospitate da tre scuole pubbliche di Bacoli. Le iscrizioni sono gi  aperte per informazioni e calendario dei corsi www.retecivicaflegrea.it.

La segreteria per le iscrizioni è aperta dal Lunedi al Venerdi presso l’ Istituto Illiano (le suore), Via Campi Elisi n. 1,Bacoli, con orario 10.00-12.00 e 16.00-18.00.

Per informazioni:

Prof.ssa Rosanna Cafaro Tel. 338 39 16 683; prof. Vincenzo Pisani Tel. 081 8543362

L’iniziativa sar  presentata domani, gioved 18 febbraio, ore 16.00 nella sala conferenze Villa Cerillo (Via Cerillo 78, Bacoli)

La notizia/ TORNA IL COMMISSARIO SANTAGATA

Gioved 18 febbraio, alle 17.00, alla libreria Guida in Via Merliani, 118/120, si presenter  “Nin Santagata. Commissario per caso” di Luciano Scateni, Kairòs Edizioni. All’incontro con l’autore interverranno Marisa Pumpo Pica del Centro Culturale Cosmopolis e Sergio Zazzera. Letture di Mariarosaria Riccio. Intermezzi musicali.
Commissario di frontiera, Nin Santagata. Nella Napoli della Camorra e delle bande organizzate, risolve i casi più difficili grazie all’umanit  e alla sua simpatica pellaccia. Questa volta è un triplice e assurdo omicidio con cui deve fare i conti. E sbuffa, contro la burocrazia e i metodi sbrigativi della polizia di Stato, lui che si propone, oltre che di svelare i colpevoli, anche di recuperare un baby killer o redimere boss sanguinari e spietati.
Insomma, un poliziotto sui generis, di quelli che fanno pensare. Un giallo che viene sospeso fino a un irrisolto finale, e un geniale metodo di investigazione sociale in un mondo di violenza e di sopraffazione.
Il volume (Kairòs Edizioni, pagg. 112, € 14,00) apre la collana di giallo e noir "Maigret” che privilegia l’azione e la scrittura di genere.

In foto, uno scorcio di Bacoli