Dalla Reggia museo e dal real bosco di Capodimonte una straordinaria offerta culturale, dal 22 al 25 aprile, per il lungo ponte della Liberazione: galà equestri, concerti, musica di strada e natura nel grande Bosco Reale  (132 ettari con 400 specie di piante rare), al quale si accede gratuitamente. Che sarà interessante visitare soprattutto sabato, nel giorno della Giornata Mondiale della Terra.
Ancora sabato e anche domenica, si potrà assistere, naturalmente all’aperto e sempre gratuitamente, alla seconda edizione di “Alla Corte del Re”, una manifestazione in cui  si vedranno dame e cicisbei, amazzoni e cavalieri nei costumi sette-ottocenteschi e che avrà il suo clou sabato, quando, alle 15 e 30, vi sarà l’antica Giostra Farnesiana per il Campionato Federale della Filetec Ante.
Domenica, dalle ore 11 ci sarà il Monuments Men: si potranno ammirare i capolavori conservati nel museo, che avevano corso il rischio di andare perduti o di essere confiscati per arricchire il costruendo museo di Hitler. Il loro recupero, per opera di un agente segreto, l’eroico e sagace Rodolfo Siviero, è una  storia affascinante che sarà raccontata da uno studioso mentre illustrerà opere come la Danae di Tiziano e l’Antea del Parmigianino.
Lunedì, alle ore 17 e 30, nella “sala della culla” della Reggia, un concerto con i musicisti del Conservatorio di San Pietro a Maiella diretti da Francesco Vizioli inaugurerà la serie intitolata “La musica racconta Picasso”.
Il lungo ponte sarà anche un’occasione per visitare due mostre interessantissime: “Incontri sensibili” (fino al 17 giugno), l’incontro tra Francesco Guarino e Louise Bourgeois, e la ricchissima “Parade” (fino al 10 luglio) che, oltre la più grande opera di Picasso, presenta un centinaio di disegni e pitture del genio andaluso. Arricchiscono questa mostra un presepio, dei pupi (l’opera dei pupi è originaria di Napoli) e gli elementi dell’arte popolare napoletana che affascinarono Picasso e i suoi amici quando conobbero la città.
Ma l’espressione popolare di Napoli è rappresentata soprattutto dalla Napoli Street Parade, la parata degli artisti di strada napoletani  selezionati da musiCapodimonte, associazione culturale promotrice della musica tradizionale napoletana, che si esibirà dal 22 al 25 aprile nei cortili della Reggia. Buon divertimento.
In foto, panoramica della Reggia e del bosco