Una mostra e una rassegna, unite dal grande schermo. L’esposizione si intitola “The yellow truck” (il camion giallo) è curata da Chiara Reale e ha come  protagoniste le foto scattate dal newyorkese street photographer Robert Herman.  La kermesse si chiama “Il cinema allo specchio”,  porta la firma di Mario Franco,  si concentra sul cinema che parla di cinema  e presenterà 14 film (fino al 26 aprile) che verranno proiettati mercoledì e giovedì sera.
The yellow truck propone venti immagini che raccontano le fasi produttive di “Vigilante”, B Movie dell’artista, ambientato e prodotto negli anni 80 a New York. Gli scatti si soffermano sulle numerose figure professionali che lavorano dietro le quinte per  far funzionare tutto l’ingranaggio, restando alla fine solo nomi oscuri citati nei titoli di coda.
Poi c’è il cortometraggio “Story for Lisa” (USA, 1979, 16mm Color/Black and White, 14 min), scritto e diretto dell’artista, che aiuta il fruitore a entrare nel mondo di Herman e di comprendere cosa sia per lui il mestiere del cinema.
Forte l’impronta di quel mondo sulla formazione estetica di Robert Hermann che è cresciuto guardando i film di Antonioni, Fellini e Rafelson nel piccolo cinema d’essay del padre a Brooklyn, come spiega la stessa curatrice.
La mostra, che chiuderà il 30 marzo e sarà presentata in conferenza stampa a Casa Morra ( in salita San Raffaele, 20 c, nel quartiere napoletano Materdei) sede degli archivi Mario Franco, fa da apripista alla rassegna, con il vernissage di giovedì 1 marzo alle 18.30. Seguirà la proiezione del film di Wim Wenders, Alice nelle citt à(foto).
Un’iniziativa  fuori degli schemi, in stile con tutte le iniziative di Giuseppe Morra che, dalla fine degli anni sessanta, come gallerista e collezionista d’arte, è stato protagonista di un radicale  cambiamento culturale nella città, dando corpo, poi, all’inizio del terzo millennio,  al Museo Nitsch, collocato in una ex  centrale elettrica e dedicato al papà dell’azionismo viennese, importante esempio di rigenerazione urbana attraverso l’arte.

Qui sopra, una delle foto di Hemann che verranno esposte. In alto, un frame di "Alice nelle città"
Qui sopra, una delle foto di Hermann che verranno proposte nella mostra. In alto, un frame di “Alice nelle città”