Conversando con Maurizio Valenzi. In occasione del I Centenario della nascita di Valenzi, l’associazione culturale “Il Corvo” di Pozzuoli, nell’ambito delle manifestazioni in suo onore presenta, Venerd 6 Novembre alle ore 18, nell’Aula Consiliare di Palazzo Migliaresi a Rione Terra (Largo Sedile di Porto) in Pozzuoli, un video-documentario realizzato da Ruggiero Cilli. Seguir  una tavola rotonda con interventi di Nello Chiummariello, Renata De Lorenzo, Mimmo Grasso, Arturo Marzano e Luciano Scateni, coordina Aniello Montano. Padroni di casa il Sindaco di Pozzuoli Pasquale Giacobbe e l’assessore alla cultura, Valerio Abussi. Presente Marco Valenzi, vice presidente della Fondazione in onore del padre.

Valenzi, napoletano di Tunisi, avrebbe compiuto 100 anni il 16 novembre, se ne è andato a giugno, sopravvivendo alla sua Litza per quasi tre anni, anni faticosi e solitari senza la compagna di tutta la sua lunga vita.

Maria Guarino presidente dell’associazione “Il Corvo” chiarisce i motivi della scelta di alcuni degli interlocutori: “Abbiamo invitato personaggi che in qualche maniera hanno stretto rapporti e intrecciato amicizia col pittore, col senatore, col sindaco, con l’uomo Valenzi. Grasso da intellettuale flegreo ben ricorda gli anni in cui Pozzuoli fu collegio elettorale di Valenzi e i legami politici e affettuosi che egli creò con la zona flegrea. De Lorenzo, ordinaria di storia del Risorgimento alla Federico II, ha presentato più volte scritti di Valenzi instaurando un forte rapporto di reciproca stima col senatore. Scateni perch fu addetto stampa di Valenzi sindaco.

Marzano aveva il grande merito di avercelo presentato nel 1990 proponendoci di organizzare una mostra sulle sue opere pittoriche riguardanti la Rivoluzione partenopea. Noi lo facemmo e da quel momento la nostra amicizia e il nostro legame con Maurizio andò sempre più rafforzandosi, egli era molto legato all’associazione e all’amico pittore Aldo Zanetti, vicepresidente di essa.

Cos l’amico segretario Chiummariello ricorda il primo incontro con lui: “con un sorriso beffardamente accennato mi disse: ″alle tue spalle c’è un diavoletto con un vestito rosso e dal pizzetto mefistofelico che mi saluta″, questa affermazione insinuò in me una subitanea agitazione, che poi si espresse con nervoso controllo della veridicit  della strana affermazione, per poi tramutarsi in uno sguardo quanto meno dubitativo, delle qualit  intellettive di un uomo che comunque aveva oltre 85 anni, la mia espressione fu subito colta da Maurizio che, sempre sorridendo direi diabolicamente, rapidamente mi tranquillizzò dicendo: ″sta tranquillo, non sono pazzo, è colpa del mio cervello che a causa della degenerazione maculare che mi ha colpito, elabora frammenti visivi per creare immagini non reali. Avevo pensato ad una vecchiaia piena di libri che non avevo avuto il tempo di leggere e di tele da dipingere ma non avevo fatto i conti con la fragilit  dei miei occhi: tu sarai i miei occhi e mi aiuterai a vedere ciò che non potrò vedere″.

Gli eventi in onore di Valenzi si concluderanno domenica 15 novembre nella Sala dei Baroni di Castel Nuovo di Napoli alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel corso dell’incontro, Napolitano consegner  il Premio Napoli Speciale 2009 alla memoria di Maurizio Valenzi ai figli Lucia e Marco.

Nella foto in alto, Maurizio Valenzi. In basso, l’ex sindaco festeggia i 90 anni nella sede dell’associazione “Il Corvo”

www.rioneterra.it

www.fondazionevalenzi.it

associazioneculturaleilcorvo@hotmail.it