Chiaia, artisti in strada. Il 6 gennaio (dalle 10 alle 15) pittori e fumettisti provenienti da tutta la Campania animeranno la zona tra piazzetta Santa Caterina, piazza dei Martiri e via Calabritto con i propri cavalletti. Protagonisti oltre sessanta artisti, tra fumettisti, designer, pittori. Giovanissimi, emergenti, figure del panorama nazionale.

L’iniziativa, ideata e realizzata dall’Associazione ludico-culturale Gioco e Strategia (in collaborazione con ilmondodisuk’), è patrocinata dalla prima Municipalit  Chiaia-Posillipo-San Ferdinando, con la direzione tecnica dell’organizzazione di eventi di arti visive Fumettour.

“L’idea spiega il presidente dell’Associazione Gioco e Strategia, Paolo Caputo nasce dalla forte spinta del movimento artistico e culturale partenopeo alla ricerca di un confronto con la citt . Con Chiaia come Montmartre la piazza ritrova la sua naturale propensione di luogo di incontro e di confronto di cittadini”.

Entusiasmo per l’iniziativa ha espresso il presidente della commissione scuola e cultura della prima Municipalit , Alberto Pierantoni: “Aprire Chiaia all’arte significa, da un lato incentivare la genialit  pittorica partenopea e, dall’altro, sensibilizzare i cittadini all’ importanza delle arti visive”.

A piazzetta Santa Caterina i fumettisti daranno vita alle loro tavole, circondati dalle cosplayer napoletane che renderanno “reali” i personaggi disegnati. La direzione artistica è affidata a Enzo Troiano.

In via Calabritto, protagonisti tavolozze e pennelli, con i pittori coordinati dal presidente dell’associazione Borgo Sant’Eligio, Enzo Falcone, con la supervisione artistica di Aldo Zanetti, il pittore del mare.

A piazza Dei Martiri il designer di gioielli, Antonio Petacca, si ispirer  a Napoli per una nuova collezione e presenter  la linea “Luce d’Egitto” ispirata alle divinit  egizie. Accanto a lui, l’associazione culturale “Le connessioni inattese” dar  luogo a dimostrazioni di pittura sul viso.

Nella foto, il logo della manifestazione disegnato da Enzo Troiano