Sollecita la percezione e si fa strada attraverso l’estetica, è l’immagine plasmata dall’ispirazione di Paolo Chiariello: il soggetto si intuisce appena eppure i pixel sono l.

Punto di partenza dell’opera è un’immagine fotografica, preesistente o catturata dall’artista, completamente cancellata tranne che per una o più linee che vengono, successivamente, dilatate fino ad occupare l’intera superficie del lavoro.

Lo scatto, catturato minuziosamente viene dunque stravolto, ne resta il codice genetico come a dire: l’immagine è custode della bellezza anche se la si rivoluziona.

Verticali e orizzontali le linee astratte conservano tracce della figura di un tempo, è come la radiografia dell’opera d’arte, e ci si chiede se gli elementi che la compongono siano essi stessi artistici.

Guardare al microscopio un corpo vuol dire ancora guardare quel corpo? O è l’unit  originaria che determina l’essenza? Forse, ancora, lo spettro dell’opera è un’altra opera, generata dalla prima come in una scissione cellulare?

La mostra dal titolo “Linee” è ospitata nella galleria Il ritrovo di Rob Shazar, enclave d’arte nel meraviglioso borgo di Sant’Agata de’Goti, Chiariello che viaggia attraverso i vari linguaggi della creativit  (pittura, fotografia, musica, video) ne invade gli spazi con le sue fotografie che mettono in discussione la percezione abituale e ci invita a ripensare ciò che vediamo, in virtù delle infinite declinazioni della forma.

Linee, Paolo Chiariello

Il ritrovo di Rob Shazar, Via Diaz, 26 Sant’Agata de’ Goti (BN)

Inaugurazione sabato 22 maggio ore 19,00. Chiusura 4 luglio

Per info: tel. 0823.717772mob: 339.1532484 shazar@virgilio.it

TTOZOI: LE MUFFE D’ARTISTA IN MOSTRA AD Avellino
Dopo la personale a Castel dell’Ovo, il duo Ttozoi espone le sue “Muffe su tela” ad Avellino, dal 29 maggio al 5 giugno nelle sale del Circolo della stampa che ha sede nel palazzo della prefettura (Corso Vittorio Emanuele).

Nelle immagini le opere di Paolo Chiariello