Si dice che ognuno di noi abbia un alter-ego, il rovescio della medaglia, l’inconscio che ha il coraggio di parlare, andando dritto al punto. Quello di Ciccio Merolla veste i panni di un Clochard ballerino e va in giro per le strade di Partenope tirando un carrello con su scritto “O munno che sento”.
A un anno dall’uscita de “O bongo” , il brano tormentone della scorsa estate, Ciccio Merolla trova ancora una volta il modo di stupire anticipando l’uscita del suo nuovo singolo ” O munno che sento”, in una maniera adir poco originale. Dal Vomero a Mergellina, dalla ferrovia al centro storico l’alter ego di Ciccio Merolla, il clochard libero pensatore Tony Faiello, va in giro con la sua musica e invita i passanti a partecipare danzando. Tra momenti di pura allegria, spensieratezza e qualche selfie, il liet-motive che accompagna questa sorta di happening sono le note del nuovo brano musicale una vera e propria dichiarazione d’amore nei confronti della vita.
Nel video, che porta la regia di Luciano Filangieri, il musicista passa il testimone all’attore Tony Faiello che presenta il singolo, tra la curiosit  dei turisti e passanti travolti da una ventata di buon umore. Il Ciccio Merolla clochard, a spasso per la sua citt  incrocia situazioni che apparentemente sembrerebbero negative, ma basta uno sguardo svuotato dai soliti pregiudizi e pronto ad accogliere la verit  e la bont  per capire quanto ci sia di bello nell’unicit  di questa terra.
Sotto il profilo musicale, Ciccio Merolla resta fedele al suo etnorap ma senza perdere il gusto per la sperimentazione che trae fonte di ispirazione nella contaminazione sonora. «Il musicista non è mai uguale a se stesso e in questo brano fonde la morbidezza dell’arabian groove e il sensuale tocco di darbuka, con le sue rime serrate in cui sfodera il dark side, ovvero l’anima partenopea dello scugnizzo con cui, grazie al rap, dice sempre quello che pensa senza retorica o artifici».

Il brano è disponibile anche su

play.spotify.com/album/0PuLDhmn7T231nLFEpHNxF

Nelle foto, l’autore Ciccio Merolla