Trilogia rossiniana alla rassegna di cinema d’autore. Al Festival Soave sia il vento, prosegue la rassegna “Ad occhi aperti” presso la Chiesa di San Rocco a Chiaia (via Riviera di Chiaia 254- Napoli) con il penultimo appuntamento oggi sabato 31 gennaio alle ore 18.00 Il genio in fuga, tre cortometraggi per la regia, soggetto e sceneggiatura di Giulio Gianini e Emanuele Luzzati.
Si comincia con La gazza ladra del 1964,a cui seguir  la proiezione de L’italiana in Algeri (1968, foto), per chiudere con Pulcinella del 1973. Ad aprire la serata, l’incontro introduttivo con Massimo Lo Iacono intervistato da Diego Nuzzo.
I personaggi prendono anima in una meravigliosa armonia di colori e movimento in cui si fondono poesia e stile, ironia e impegno, testimonianza tra le più felici della collaborazione tra l’eclettico Luzzati e il regista Giulio Gianini, sodalizio che durò decenni e che generò una serie incredibile di capolavori ispirati al mondo della lirica e della musica classica, risultato di una stagione straordinariamente vitale, e forse irripetibile, del cinema e dell’arte italiana.
La gazza ladra e Pulcinella hanno ricevuto due nomination agli Oscar e innumerevoli premi in tanti festival internazionali. Luzzati e Gianini hanno firmato insieme molti altri lavori, tra i quali la sequenza dei titoli di testa dell’Armata Brancaleone di Mario Monicelli nel 1966 e una splendida versione del Flauto Magico di Mozart nel 1978.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili