Incontro speciale dedicato al cinema per l’Istituto francese di Napoli. Giovedì 5 aprile, alle 19, a Palazzo Grenoble di via Crispi 86, il regista parigino Olivier Ayache-Vidal, classe 1969, assisterà alla proiezione del suo primo lungometraggio “Les grands esprits “.
Protagonista del film è François Foucault , professore di letteratura nel più prestigioso liceo di Francia, l’Henri IV di Parigi.Ma la sua tranquilla vita di borghese intellettuale viene sconvolta quando è costretto ad accettare un ruolo nel liceo di Stains, in periferia. François si trova ben presto davanti a un bivio: da una parte dovrà analizzare i problemi di insegnanti e studenti in un istituto che ha una difficile reputazione, dall’altra si troverà ad insegnare a una classe di adolescenti a dir poco difficili…
Agente pubblicitario e fotoreporter con formazione in comunicazione e scienze sociali, il regista ha realizzato molti reportage viaggiando per l’Unesco. Tra le sue esperienze, Mon dernier rôle, black comedy con Patrick Chesnais selezionata in oltre 40 festival internazionali e lo spettacolo Casse-noisette realizzato in Cina dove dirige anche il cortometraggio Welcome to China con Gad Elmaleh e Arié Elmaleh.
Nel cast, Denis Podalydès, Abdoulaye Diallo, Tabono Tandia, Pauline Huruguen, Alexis Moncorge, Emmanuel Barrouyer, Zineb Triki, Léa Drucker, François Petit-Perrin, Marie Remond, Charles Templon, Mona Magdy Fahim. Una pellicola che fa riflettere sorridendo.
on foto, una scena del film